Il partito di Toti, CAMBIAMO INSIEME

Ecco il simbolo di CAMBIAMO, realizzato grazie ai vostri suggerimenti, che potrete scegliere alle prossime elezioni per cambiare insieme a noi. Prima si vota meglio è! L’Italia ha bisogno di cambiare: più cantieri, più soldi nelle buste paga, più consumi, più esportazioni, più occupazione, più formazione professionale per i giovani, più ricerca e più merito. Meno burocrazia, meno leggi e regolamenti, meno codici e codicilli che bloccano appalti grandi e piccoli, meno nepotismo, meno tasse. CAMBIAMO ci sarà, contro gli accordi al ribasso per salvare qualche poltrona, al fianco di chi vuole costruire un paese fatto di merito e di Sì! Cambiamo insieme? 🇮🇹

Vuole essere il partito del SI, ma finirà per essere una costola della Lega, se tutto va bene…

Difficile creare un nuovo partito o un partito nuovo, non impossibile certo ma neppure semplice.

Vero è che Toti da Governatore e giornalista è molto conosciuto, ma non vediamo grandi idee innovative e neanche tanto fermento sul territorio come successe a Berlusconi quando lanciò Forza Italia.

Dalla sua ha l’età e la voglia di fare, Berlusconi ha le possibilità economiche e l’età non gli giova ma ha anche tanta esperienza che gli deriva dall’età e dall’intelligenza nonostante gli errori commess: “leggi ad personam” e frequentazioni non eccezionali..

Vedremo ma tra i due, scommetterei ancora su Berlusconi

Giuseppe Criseo

Una risposta

  1. 18 Agosto 2019

    […] Fonte pubblicato […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *