Maccalli, Chiaccio e Dall’Oglio diversi da Silvia Romano?

Padre Pierluigi («Gigi») Maccalli, missionario della Società delle missioni africane (Sma),  il turista Nicola Chiacchio e padre Paolo Dall’Oglio, gesuita di origini romane e fondatore della Comunità di Mar Musa, sono tre persone di cui non si parla più come mai?

“Il loro caso è diverso da quello di Silvia Romano e in cosa?”

Afferma Giuseppe Criseo, Presidente del movimento CASADEGLITALIANI

E’ stato più celere il percorso che ha portato alla liberazione di Silvia Romano, perchè?

Forse perchè è bastato pagare, oppure c’erano contatti più semplici ed accordi di che genere?

Dall’Oglio scomparso in Siria nel 2013, poi la notizia della morte nel 2019:

Eyas Daes, il giornalista locale che aveva accompagnato padre Dall’Oglio attraverso le zone curde nel Nordest siriano, sino a Raqqa, raccomnta al Corriere:

“Paolo l’anno prima era stato espulso dal governo di Damasco, che lo accusava di attività sovversive assieme ai terroristi islamici. Ricordo il suo dispiacere per avere dovuto abbandonare Mar Mussa, il monastero dedicato al dialogo interreligioso in mezzo al deserto, che lui aveva ricostruito con le sue mani vent’anni prima. Adesso era rientrato in Siria dall’Iraq, alla frontiera non serve il visto delle autorità di Assad. Cercammo di dissuaderlo in tutti i modi. ‘Non tornare da quelli dell’Isis, ti ammazzeranno senza dubbio, magari dopo averti torturato’, gli dicevamo. Lui però fu irremovibile. Così lo accompagnammo anche al secondo appuntamento. Non è più tornato ( fonte UFFINGHTONPOST)

Situazioni diverse ma nello sfondo sempre i terroristi che non si riescono a fermare e che l’Occidente non deve finanziare pagando il riscatto, questo è sicuro.

Come è certo che ” chi manda in zone pericolose deve avere assicurazioni, protocolli e certezze da parte dei governi ospitanti, ma nel caso non ci fossero, l’Italia non dovrebbe lasciarli partire per il loro bene, per non dare risalto e soldi ai terroristi e in ultima analisi per il loro bene” GIUSEPPE CRISEO, www.casadeglitaliani.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *