Antonio Dal Cin: scrive al Comandante Generale della Guardia di Finanza

lettera aperta da sottoporre alla Cortese Attenzione del Signor Comandante  Generale di Corpo d'Armata Giuseppe Zafarana

Antonio Dal Cin:  scrive al Comandante Generale della Guardia di Finanza
Giuseppe Zafarana
chesini garden
chesini garden
chesini garden
MARTEDÌ 12 GENNAIO 2021
Lettera aperta al Comandante Generale della Guardia di Finanza. Appuntato scelto in congedo Antonio Dal Cin, Vittima del Dovere.
riceviamo e pubblichiamo
La lunga difesa dei diritti civili e sociali, della salute pubblica e dei lavoratori di Antonio Dal Cin continua strenuamente da anni, per evitare che altri dipendenti (pubblici o privati) possano essere esposti, loro malgrado, a gravi malattie nel suo caso, con insorgenza di patologia asbesto correlata di origine professionale, avendo prestato servizio per lunghi anni in esposizione a polveri e fibre di amianto.
Antonio con il suo esempio da coraggio a colleghi e altre persone nella sua stessa condizione oppure anche peggiori, per questo merita rilevanza, anche per dare la giusta dignità alla sua famiglia, come a tutte le famiglie delle vittime del dovere e del lavoro.
In questo periodo c'è bisogno di esempi positivi, come quelli di Antonio, che possono generare emulazione per migliorare questa società che si è scoperta malata per colpa di errori di costruzione o di sottovalutazione di pericoli per esposizioni a sostanze che possono diventare tossiche e cancerogene.
Questa volta Antonio Dal Cin invia la lettera al Comandante Generale della Guardia di Finanza, nella sua qualità di appuntato scelto in congedo Antonio Dal Cin, e di vittima del Dovere.
Le sue precarie condizioni di salute peggiorano anche quelle economiche familiari non potendo ovviamente lavorare e con una pensione che non consente di vivere serenamente e degnamente.
La grande statura morale e l'attaccamento al dovere, ma anche al suo ormai ex corpo di appartenenza, non certo per sua volontà,nonostante la malattia e le difficoltà che sta vivendo sono esemplari nell'espressione: " di chi come me ha fatto parte di questa grande e meravigliosa famiglia che è il prestigioso Corpo della Guardia di Finanza."
Antonio Dal Cin