Biancavilla, barelliere all'ergastolo, uccideva gli ammalati

Le Iene: "gente non moriva per mano di Dio" ma per "far guadagnare 300 euro, invece di 30 o 50"

Biancavilla, barelliere all'ergastolo, uccideva gli ammalati
fotogramma del video delle Iene
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Le Iene avevano visto giusto, https://www.iene.mediaset.it/video/puntata-del-5-novembre_919031.shtml

Sono tre le vittime dei barellieri, ed uno di questi e' stato accusato di avere iniettato dell'aria in vena ad almeno tre persone per poi vendere ai familiari i servizi di onoranze funebri. Il reato gli è stato contestato con l'aggravante di avere agevolato gli interessi di Cosa nostra (AGI).

la sentenza del presidente della corte d'Assise prevede, inoltre, una provvisionale di 400 mila euro: 360mila per i familiari delle vittime e 40mila per le associazioni che si sono costituite parte civile. Ttra queste, l'Asp di Catania e il comune di Biancavilla. Dovrà ancora essere giudicato, ma con il rito abbreviato, l'altro imputato Agatino Scalisi, accusato di un solo omicidio.