Busto Arsizio. Ordine e decoro ristabiliti.

Questore di Varese provvede a ristabilire decoro e sicurezza nelle piazze e nelle vie di Busto Arsizio.

Busto Arsizio. Ordine e decoro ristabiliti.
chesini garden
chesini garden
chesini garden

É quello di Busto Arsizio, il comune che ha richiesto l'intervento del Questore di Varese perché l'ordine e il decoro venissero ristabiliti. Il servizio, affidato al Commissariato della Polizia di Stato di via Foscolo con il concorso di equipaggi della Questura di Varese, della Compagnia Carabinieri, del comando della Polizia Locale e con l'appoggio di una squadra del Reparto Mobile della Polizia di Stato di Milano, ha interessato in particolare piazza Vittorio Emanuele II, piazza Garibaldi, piazza San Giovanni, piazza Santa Maria, la stazione delle Ferrovie Nord e le vie che le collegano. Ne è derivato un servizio coordinato di controllo delle piazze e delle vie del centro, che ha portato ieri la polizia urbana a multare per 100 euro cadauno, due giovani mentre orinavano rispettivamente uno nell'aiuola di piazza Vittorio Emanuele II e l'altro dietro la Biblioteca Comunale, tra l'altro ubriachi. Come se non bastasse, mentre provvedevano alla identificazione di un gruppo di ragazzi, tutti giovani tra i 15 e i 20 anni, assiepati in via Pozzi, gli operanti hanno sequestrato un manganello telescopico e un tirapugni, i cui possessori restano ignoti, almeno fino a quando non verranno passate in rassegna le immagini delle telecamere del servizio di sorveglianza del centro cittadino. Durante i controlli gli operanti hanno identificato anche  un tunisino di 39 anni nei cui confronti era stata già emessa un'ordinanza di custodia cautelare; è stato ricondotto in carcere. 
Un altro dei ragazzi giovanissimi invece è stato denunciato dalla autorità giudiziaria in quanto sì era rifiutato di fornire le proprie generalità. È trascorso già  un mese da quando il Ministero dell'Istruzione ha reintrodotto lo studio obbligatorio dell'Educazione Civica, tra le materie fondamentali nel sistema scolastico italiano.
Il lavoro delle Forze dell'Ordine ci informa che urge, un ritorno degli antichi valori per un rinnovato rispetto civico e decoro pubblico dell'ambiente che ci ospita. Per ora non ci resta che esultare perché pare che da settembre l'Istruzione ministeriale reinizierà a plasmare sui banchi di scuola una  gioventù a prova di buon cittadino...staremo a vedere.