Cassanese il giovane che commerciava droga da Forlì a Varese

HASHISH DALLA RIVIERA ROMAGNOLA NEL DOPPIOFONDO DI UN SUV: ARRESTATI DUE ITALIANI, SEQUESTRATI 66 KG DI DROGA E 24 MILA EURO.

Cassanese il giovane che commerciava droga da Forlì  a Varese
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Grande impegno e conseguente risultato di un'operazione antidroga del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Varese che ha scoperto un'attività illecita nel traffico di stupefacenti, tra Forlì-Cesena e Varese.

Sono trapelati i dettagli dell'operazione effettuata nella provincia di Varese e di Forlì-Cesena, due interventi che hanno portato all’arresto di due soggetti ed al sequestro di oltre 66 kg di sostanza stupefacente (65 kg di hashish ed 1 kg di marijuana) nonché di denaro contante per 24 mila euro e di un’autovettura.

 Gli interessati e indagati sono due giovani italiani che risultavano titolari di imprese produttrici di marijuana legale con sedi a Cantù (CO) e Sogliano al Rubicone (FC)

Come funzionava il loro business criminale? Cercavano  di celare la natura illecita dei loro affari, ossia un canale parallelo di vendita di sostanza stupefacente illegale.

Per procedere al riscontro è stato sottoposto a fermo ed ispezione il mezzo condotto da un soggetto residente a Cassano Magnago (VA) di rientro dal viaggio effettuato in Romagna e nel corso del quale si riteneva si fosse approvvigionato di droga. 

La droga era in panetti occultati in un doppiofondo dell’auto - azionabile elettronicamente - n. 115 panetti di hashish (per oltre 24 Kg) e denaro contante per 24 mila euro. I controlli hanno interessato anche l’abitazione del fermato ed hanno permesso di rinvenire e sequestrare un ulteriore kilogrammo di marijuana.

Sono stati tratti in arresto e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.