CIV Mugello SSP600: terzo posto per Manuel Gonzalez

Lo spagnolo è sempre stato a contatto coi primi in una gara da mondiale

CIV Mugello SSP600: terzo posto per Manuel Gonzalez
CIV Mugello SSP600: terzo posto per Manuel Gonzalez
CIV Mugello SSP600: terzo posto per Manuel Gonzalez
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Lo spagnolo è sempre stato a contatto coi primi in una gara da mondiale

All’Autodromo Internazionale del Mugello, dove si è disputata la prima gara del Campionato Italiano Velocità classe Supersport 600 la giornata è stata molto fredda con vento freddo da nord est. 

Alla partenza c’erano 32 piloti, tra di essi diverse wild card giunte in Toscana con moto in conformazione mondiale per allenarsi in vista del Round 1 del WSSP in programma ad Aragon il 23 maggio. 

Diversa è stata la scelta di ParkinGO Yamaha che ha deciso di schierare Manuel Gonzalez per l’intero CIV utilizzando una moto meno performante in configurazione da Campionato Italiano.


La gara è stata veloce e difficile, con 7 piloti che si sono dati battaglia per le prime posizioni tenendo un ritmo indiavolato come in una prova iridata. 

Al via è andata davanti la wild card turca Oncu (Kawasaki), seguito dal compagno di marca Oettl e da Roccoli (Yamaha). Gonzalez ha mantenuto la settima posizione ottenuta in prova a chiudere il gruppetto in lotta per il podio.


Al 5° giro lo spagnolo del ParkinGO Yamaha ha passato Stirpe (MV Agusta) mentre al comando volava il tedesco Oettl con la moto da mondiale che segnava il record della pista in 1’53”870. Il ritmo dello spagnolo è salito e a metà gara ha superato anche Mercandelli (Yamaha) agganciando il 5° posto.

Poi un cambio di fronte per permettere a Gonzalez di fiatare nel ritmo indiavolato ha consentito a Mercandelli e Stirpe di riprendersi le posizioni, con la wild card Oncu che disturbava il fraseggio tra le moto in lizza per il Campionato Italiano. 

Ha vinto il tedesco Oettl, davanti a Federico Fuligni (Yamaha) due piloti che non prendono punti per il Campionato, terzo e vincitore della prova tricolore è stato Mercandelli davanti a Roccoli, con Gonzalez terzo, sul podio grazie ad una penalità di 5” inflitta dal giudice di gara a Stirpe.


Ottimo risultato e target rispettato per Manugass che domani nella Gara 2 che scatta alle 16.25 proverà a migliorare ancora le proprie performance.