COMPLOTTO ai danni di SILVIO BERLUSCONI – Nota RAI Report

Complotto a Silvio Berlusconi. Report è entrato in possesso dell'audio originale di quelle conversazioni

COMPLOTTO ai danni di SILVIO BERLUSCONI – Nota RAI Report
Report - rivelazioni audio sul complotto a SILVIO BERLUSCONI
chesini garden
chesini garden
chesini garden

La notizia che oggi riporta la RAI sul portale del noto programma televisivo REPORT sul complotto a Silvio Berlusconi.

Berlusconi viene condannato il 1 agosto 2013 per frode fiscale nel processo Mediaset. La sentenza parla di 7,3 mln di euro evasi. Secondo i giudici Berlusconi è l'ideatore e sviluppatore del sistema che consentiva la disponibilità di denaro occulto direttamente o attraverso persone di sua fiducia. Presidente del collegio arbitrale è il giudice Antonio Esposito che dopo la lettura del dispositivo di condanna dell'ex presidente del Consiglio diventa il bersaglio di una campagna di stampa che si è protratta fino ai giorni nostri.

Quando esce la sentenza spuntano diversi testimoni che sostengono che il giudice Esposito avrebbe dato dei giudizi tranchant su Berlusconi. Report si è messo sulle tracce dei testimoni, scoprendo che poi alcuni smentiscono, altri vengono indagati e una donna è condannata per falsa testimonianza. La vicenda torna d'attualità la scorsa estate perché viene diffusa la notizia che la sentenza sarebbe stata un'esecuzione politica per mano giudiziaria. A raccontarlo a Berlusconi è Amedeo Franco, morto due anni fa: è il relatore del collegio che qualche mese dopo la sentenza va a Palazzo Grazioli dal Cavaliere. Il giudice però durante quegli incontri riservati viene registrato a sua insaputa. Report è entrato in possesso dell'audio originale di quelle conversazioni, alcune inedite, che ribaltano il racconto fatto finora da alcuni organi di stampa e ha ricostruito quanto accaduto in Cassazione anche grazie alle interviste esclusive a tre giudici che facevano parte di quel collegio.

Uno stralcio di una vecchia e ormai nota conversazione : Berlusconi deve essere condannato a priori perché è un mascalzone! Questa è la realtà, a mio parere è stato trattato ingiustamente e ha subito una grave ingiustizia. L’impressione che tutta questa vicenda sia stata guidata dall’alto. In effetti hanno fatto una porcheria perché che senso ha mandarla alla sezione feriale? Voglio per sgravarmi la coscienza, perché mi porto questo peso, ci continuo a pensare. Non mi libero. Io gli stavo dicendo che la sentenza faceva schifo", diceva il magistrato.

A quanto pare Report porterà alla luce ulteriori notizie sulla vicenda che ha visto più volte Silvio Berlusconi vittima di invenzioni giudiziarie. Il servizio è a cura di di Luca Chianca, in collaborazione con Alessia Marzi, immagini di Alfredo Farina, montaggio di Emanuele Redondi.

Fabio Sanfilippo- Puoi seguirmi sui social qui sotto

FacebookInstagramTwitterSito - Pagina