Asfalto milanese come groviera a causa delle buche

Asfalto milanese come groviera a causa delle buche

Asfalto milanese nel mirino del Codacons che come al solito annuncia denunce legali

la questione delle buche sull’asfalto milanese sta diventando “virale”, oltre che nota da tempo. Un’altra enorme buca si registra all’inizio di Viale Abruzzi provenendo da Piazzale Loreto.

Rischi per la salute di ciclisti e utilizzatori di monopattini, oltre che per l’integrità degli pneumatici e dei cerchioni delle autovetture.

 

“Circostanze assurde. Vorremmo sapere come sia possibile che a Milano possano succedere ancora queste cose – tuona l’associazione – vogliamo avere risposte dal Comune in merito alla manutenzione delle strade, e al tipo di asfalto utilizzato, oltre ai tempi di intervento per la riparazione delle buche stradali”.

 

Il Codacons presenterà esposto alla Corte dei Conti per verificare la qualità dell’asfalto al fine di tutelare la salute e gli interessi dei cittadini.

 

Tutti coloro che hanno subito danni dalle buche stradali, possono contattare il Codacons, al numero 02/29404196 e all’email [email protected] al fine di avere consulenza e assistenza legale.

Buche stradali perche’ i comuni non intervengono?
  1. Risorse limitate: I comuni potrebbero avere risorse finanziarie e umane limitate per affrontare tutti i problemi stradali immediatamente. La manutenzione delle strade richiede fondi, personale e attrezzature a disposizione, e talvolta i comuni possono trovarsi in difficoltà per far fronte a tutte le richieste di riparazione.
  2. Programmazione delle manutenzioni: I comuni pianificano le manutenzioni delle strade in base a priorità e budget. Potrebbero essere presenti altri problemi stradali più urgenti o pericolosi che richiedono un intervento immediato, come crepe profonde o problemi di sicurezza stradale, e le buche potrebbero essere affrontate successivamente.
  3. Tempo necessario per la segnalazione: I comuni possono non essere a conoscenza di tutte le buche presenti sulle strade del loro territorio. Spesso dipendono dai residenti e dagli automobilisti per segnalare le buche in modo che possano essere riparate. Se una buca non viene segnalata, potrebbe richiedere più tempo prima che il comune venga a conoscenza del problema.
  4. Processi burocratici: I comuni potrebbero dover seguire procedure amministrative o normative specifiche prima di poter intervenire sulle buche stradali. Questo può richiedere del tempo aggiuntivo prima che la riparazione possa essere effettuata.
  5. Coinvolgimento di aziende esterne: In alcuni casi, i comuni potrebbero dover affidare la riparazione delle buche a ditte esterne o appaltatori. Questo può comportare tempi di attesa più lunghi a causa della pianificazione delle risorse e della disponibilità delle aziende esterne.

Tuttavia, è importante notare che la situazione può variare da comune a comune e dipendere anche da fattori locali specifici. Se ritieni che una buca stradale rappresenti un pericolo per la sicurezza o se desideri segnalarla al comune, è consigliabile contattare i servizi competenti del tuo comune per richiedere un intervento.

Condividi sui social