Bologna

Furto di acqua e corrente:  arrestate undici persone, sei donne e cinque uomini

Dove è avvenuto?

La Polizia locale di Reggio Calabria, è intervenuta nella zona di Arghillà Nord

 L’accusa contro il gruppo

L’accusa è di furto di acqua ed energia elettrica nell’ambito di una serie di controlli svolti nell’ambito del programma nazionale e transazionale focus ‘ndrangheta. (ANSA)

I dettagli dell’indagine

I succitati che occupano immobili di proprietà di Aterp senza averne titolo, agivano illegalmente usufruendo di acqua e corrente.

Le verifiche sono state effettuate da personale dell’dell’Enel e di due tecnici del servizio idrico della società in house del Comune Hermes Servizi Metropolitani.

Altre quattro persone sono state denunciate in stato di libertà.

I casi simili sono frequenti in diverse zone d’Italia

Un caso simile sempre a Reggio l’annoi scorso, riportato da City Now

l’anno scorso Polizia Locale di Reggio Calabria :cittadino rumeno di anni 45 ( H.M.M.) sorpreso in flagranza di reato a perpetrare i delitti di furto aggravato di energia elettrica ed acqua.

Allaccio abusivo alla rete elettrica

Risponde del reato di furto di energia elettrica, aggravato dalla violenza sulle cose, colui che si sia avvalso consapevolmente dell’allaccio abusivo alla rete di distribuzione realizzato da terzi.

Cassazione penale sez. V, 30/04/2021, n.24592

Condividi sui social