Quattro liceali calabresi alle Olimpiadi internazionali di Astronomia

Quattro liceali calabresi alle Olimpiadi internazionali di Astronomia

Vittoria Altomonte

Quattro liceali calabresi alle Olimpiadi internazionali di Astronomia nella competizione scientifica

Saranno i giovani del Sud a rappresentare il nostro Paese alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia. Sono stati, infatti, resi noti i nomi degli studenti delle scuole italiane che rappresenteranno la nostra nazione nella competizione scientifica.

Sono Chiara Luppino, Ilenia Trunfio e Marco Carbone del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci di Reggio Calabria”, Vittoria Altomonte del Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina, Raffaele Stoppa del Liceo Scientifico “F. Ribezzo” di Francavilla Fontana (Brindisi) e Alessandra Caggese del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Bari.


I sei ragazzi si sono classificati primi tra 5142 coetanei superando le tre fasi precedenti: quella d’istituto, la regionale e la nazionale.

Il Comitato organizzatore, a seguito delle difficoltà legate all’emergenza Covid-19, non ha ritenuto opportuno convocare le squadre dei Paesi partecipanti a Matera, sede designata, ma ha optato per la distribuzione delle squadre nelle rispettive sedi nazionali.


L’organizzazione della competizione internazionale è stata, comunque, affidata all’Italia e l’osservatorio astronomico di Brera, a Milano, sarà la sede operativa per lo svolgimento di questa ultima fase della competizione.


I finalisti italiani si recheranno, dunque, nel capoluogo lombardo nei giorni dal 5 al 13 novembre, per affrontare le tre prove teorica, pratica e osservativa.

Sul dato nazionale sembra ancora una volta avere la meglio Reggio Calabria.

Sul dato nazionale sembra ancora una volta avere la meglio Reggio Calabria, dove ha sede il Planetario Pythagoras, struttura afferente alla Città Metropolitana e da anni capofila nella preparazione degli studenti nello studio dell’astronomia, difatti ben quattro liceali calabresi faranno parte della squadra italiana.


In Italia le Olimpiadi sono promosse dal Ministero dell’Istruzione – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici, la Valutazione e l’internazionalizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione, ed attuate dalla Società Astronomica Italiana in sinergia con l’Istituto Nazionale d’Astrofisica.

Per questa sola edizione il regolamento internazionale prevede la presenza di una nuova categoria, detta gamma, in aggiunta alle classiche categorie alfa (equivalente alla categoria italiana Junior 2) e beta (equivalente alla categoria italiana Senior).

La categoria gamma è stata istituita per permettere la partecipazione di studenti, con particolari requisiti, che non hanno potuto partecipare all’edizione 2020 annullata causa emergenza covid-19.

Vittoria Altomonte del Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina, vincitrice

Vittoria Altomonte del Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina, convocata nella categoria gamma, è vincitrice delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2018 – 2019 – 2020 ha fatto parte della squadra Italiana alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia nel 2018 in Sri Lanka (vincendo per il miglior grafico della manifestazione), nel 2019 in Romania (vincendo la Medaglia di Bronzo. 

Con questa convocazione Vittoria Altomonte conquista un traguardo storico, difatti mai in assoluto lo stesso componente ha rappresentato l’Italia in TRE Finali Internazionali di Astronomia.

Condividi sui social