Congo, ucciso in un attentato l'Ambasciatore Italiano aveva solo 43 anni

Un tentativo di rapimento e poi la morte per l'ambasciatore e un giovane caranibiere della sua scorta

Congo, ucciso in un attentato l'Ambasciatore Italiano aveva solo 43 anni
Ambasciatore Luca Attanasio
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Luca Attanasio Ambasciatore italiano nella Repubblia del Congo è morto insieme ad un carabiniere della sua scorta in un attentato ad un convoglio delle Nazioni Unite nel Congo Orientale e all'autista del convoglio

La notizia data dal portavoce del Parco Nazione di Virunga ha informato che l'attentato è avvenuto durante il tentatico di rapire i membri del   convoglio. Insieme all'Ambasciatore ed alla sua scorta viaggiava anche il Capo delegazione UE.

Inizialmelmente il diplomatico italiano era stato rapito e poi liberato dai rangers di Virunga, ma quando è stato liberato l'Ambasciatore era già senza vita.

L'Ambasciatore Luca Attanasio, era nato a Limbiate, in provincia  di Milano 43 anni fa, laureato con lode in Bocconi svolge per un breve periodo attività di conslente aiendale per poi iscriversi ad un Master in Politica Internazionale e da li inizia la sua carriera diplomatica. Nel 2020 viene insignito del prestigioso premio Internazionale Nassiriya per la Pace riconoscendogli " il suo impegno volto alla salvaguardia dei popoli, e ... per aver contribuito alla realizzazione di importanti progetti umanitari distingendosi per altruismo, dedizione e spirito di servizio a sostegno delle persone in difficolta"

Attanasio era tra i più giovani Ambasciatori al italiani nel mondo. Prima di arrivare in Congo fu Ambasciatore in Svizzera, Marocco e Nigeria