Impianti fotovoltaici si paga l'IMU

Impianti fotovoltaici si paga l’IMU

Impianti fotovoltaici: IMU solo se stabilmente infissi al suolo

L’imposta municipale unica (IMU) è un’imposta che si applica ai beni immobili, compresi gli impianti fotovoltaici. Tuttavia, non tutti gli impianti fotovoltaici sono soggetti a IMU.

In particolare, l’IMU si applica solo agli impianti fotovoltaici che sono stabilmente infissi al suolo.

Ciò significa che gli impianti fotovoltaici che sono montati su strutture mobili o che possono essere facilmente rimossi non sono soggetti a IMU.

La definizione di “stabilmente infisso al suolo” è stata oggetto di diverse interpretazioni da parte della giurisprudenza.

In generale, si ritiene che un impianto fotovoltaico sia stabilmente infisso al suolo quando è in grado di resistere alle intemperie e agli eventi naturali senza essere danneggiato o rimosso.

Un esempio di impianto fotovoltaico che è stabilmente infisso al suolo è quello che è montato su una struttura in cemento o acciaio. Un esempio di impianto fotovoltaico che non è stabilmente infisso al suolo è quello che è montato su una struttura in legno o plastica.

Nel caso in cui un impianto fotovoltaico sia stabilmente infisso al suolo, l’IMU deve essere versata dal proprietario dell’impianto. L’aliquota IMU per gli impianti fotovoltaici è pari al 7,6 per mille.

La normativa IMU prevede che gli impianti fotovoltaici siano soggetti a IMU solo se stabilmente infissi al suolo.

La definizione di “stabilmente infisso al suolo” è stata oggetto di diverse interpretazioni da parte della giurisprudenza.

In generale, si ritiene che un impianto fotovoltaico sia stabilmente infisso al suolo quando è in grado di resistere alle intemperie e agli eventi naturali senza essere danneggiato o rimosso.

Condividi sui social