IL CUORE IN GUERRA di Sara Magnoli

Il Cuore in Guerra di Sara Magnoli a Segnalibri di Primavera 2024

IL CUORE IN GUERRA di SARA MAGNOLI a SEGNALIBRI di Primavera 2024

Venerdì 31 maggio 2024 alle Ore 18:00 – Biblioteca Comunale di Sesto Calende

Con la presente è con piacere che comunichiamo che venerdì 31 maggio 2024 alle Ore 18:00 presso la Biblioteca Comunale di Sesto Calende sarà ospite Sara Magnoli ed il suo IL CUORE IN GUERRA.

IL CUORE IN GUERRA di Sara Magnoli
IL CUORE IN GUERRA di Sara Magnoli

Questo appuntamento rientra nel calendario primaverile di SEGNALIBRI (è l’ultimo di quattro) promosso dalla Biblioteca Comunale di Sesto Calende con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Sesto Calende.

 

La trama di IL CUORE IN GUERRA di SARA MAGNOLI

Noura viene dal Pakistan, vive con la mamma da quando il papà è scappato con un’altra donna, così ha raccontato loro il suo datore di lavoro, l’ingegner Conti.

 

Noura ha paura di dover lasciare la sua nuova casa e Lorenzo, di cui è innamorata, ricambiata, per i ricatti e le minacce di Rudy, che si è invaghito di lei e che le ha scattato alcune foto compromettenti, anche se lei non ricorda nulla.

Questo la spaventa perché teme di star perdendo la memoria come è successo alla sua nonna.

In realtà̀ è tutta una montatura creata ad arte da Rudy che ha sciolto della droga nel bicchiere di Noura durante una festa.

Ha scommesso con il cugino Attila che la ragazza sarà di “sua proprietà” e per vincere è disposto a tutto, anche a far allontanare la professoressa Cristofori, l’unica che pare aver capito cosa stia accadendo.

Ma c’è Lorenzo, nerd, rapper e giocatore di basket, per il quale Noura significa tanto. Il ragazzo non si dà per vinto davanti ai silenzi e alle mezze parole della ragazza e decide di indagare per scoprire la verità̀.

 

Sara Magnoli
Sara Magnoli

CHI E’ SARA MAGNOLI

Sara Magnoli vive in provincia di Varese in una casa ristrutturata che era il cinema della sua nonna.

Giornalista, è laureata in lingue e letterature straniere moderne all’Università degli Studi di Milano. Con i suoi romanzi per ragazzi e per adulti ha vinto numerosi premi.

Ha sempre avuto una passione per la scrittura e per le storie thriller e noir.

Fin dalla prima elementare, faceva il giornalino di classe e a dieci anni ha scritto il suo primo libro giallo, otto quaderni a righe scritti fitti fitti, con ben 150 personaggi che ancora possiede da qualche parte.

Ha un marito, due figli, due gatti, Ofelia e Chewbecca, che a suo dire sono più terribili del gatto di Pet Sematary.

È cintura verde di Kung Fu e, non meno importante, una vera sorcina, innamorata persa di Renato Zero.

Per info e la suggerita gratuita prenotazione: 0331 928160[email protected]

SESTO CALENDE

Affacciata sulle rive del fiume Ticino e del lago Maggiore, immersa nel Parco della Valle del Ticino, Sesto è un gioiello ricco di bellezze naturali da scoprire.

Il fiume e il lago ospitano una fauna popolosa, con numerose specie di uccelli acquatici e mammiferi, oltre ad una flora caratteristica ricca di arbusti e fiori acquatici. Passeggiando sull’alzaia lungofiume è possibile cogliere la vista di cigni bianchi, svassi, folaghe e germani reali che nidificano sulle rive.

Se il Ticino e il lago rimangono gli elementi caratterizzanti l’ambiente fisico del comune, non possiamo dimenticare la zona alle sue spalle, collinosa, a boschi e a prati, che nonostante l’urbanizzazione e parecchi insediamenti industriali lungo le dorsali di comunicazione, mantiene un aspetto equilibrato tra spazi urbanizzati ed agricolo-rurali.

È su questi due componenti peculiari che si fonda il contesto territoriale della città di Sesto Calende: da un lato l’acqua con lo scorrere del Ticino e le ultime rive a canneti del lago Maggiore, dall’altro le colline e i pianori coltivati adagiati dietro il centro storico.

Condividi sui social