DDA Arresti tra Latina e Roma, Carabinieri e Poliziotti in Manette.

DDA

DDA Arresti tra Latina e Roma, Carabinieri e Poliziotti in Manette.
DDA Arresti tra Latina e Roma, Carabinieri e Poliziotti in Manette.

Arrestati dalla DDA (Direzione distrettuale antimafia) un Colonnello dei Carabinieri (già Comandante provinciale di Latina e poi Vicecomandante nazionale del NOE – Nucleo operativo ecologico dell’Arma), un Maresciallo dei Carabinieri (già Comandante della Stazione di Sezze) e un Poliziotto: accusati di aver acquisito informazioni riservate per proteggere imprenditori arrestati per estorsioni aggravate dal metodo mafioso, intestazioni fittizia di beni, falso, corruzione, riciclaggio, reati fiscali, tributari, fallimentari, ecc. 

Continua l'infedelta di alcuni appartenenti alle FF.OO., una minoranza per fortuna ma sempre consistente, a dispetto di quegli uomini e donne a cui hanno tolto la divisa, sogno di una vita, per motivi assurdi, come i segni della rimozione di un tatuaggio, oppure di coloro che hanno denunciato situazioni di pericolo per i colleghi, oppure ancora di tutti quegli idonei che ancora attendono l'arruolamento nella PDS, come i ragazzi del 780, concorso truffa, truffa di stato. 

Che forse il problema sono i vertici di queste istituzioni, per cui tanti uomini e donne sono morti?

Un altra pagina triste di un Italia andata a male. 

EP 

Redazione Roma 

IL QUOTIDIANO D'ITALIA 

(Rubrica Sicurezza [email protected]