bonus

Sconti, bonus e vendite private: come le imprese digitali stanno cambiando il marketing

Le offerte speciali, gli sconti ed i bonus nell’epoca degli acquisti online

L’uso delle tecnologie digitali per la vendita di beni e servizi è ormai una realtà all’interno della tua vita quotidiana. Almeno una volta, hai effettuato acquisti da PC o da smartphone e i numeri legati al fenomeno sono in costante aumento. La novità rappresentata dalle imprese digitali mostra sempre più i suoi effetti anche nel campo del marketing, dove la combinazione tra strategie tradizionali e disponibilità di sistemi innovativi per la gestione dei dati ha portato a risultati interessanti.

Bonus e sconti sempre più personalizzati

La tecnica del marketing legata agli sconti puòo garantirti un risparmio a valore o in percentuale sul prezzo di un prodotto.

Si tratta tutto sommato di un’opzione vecchia quanto il commercio, che tuttavia in ottica digitale si arricchisce di nuovi aspetti.

Grazie alla raccolta e all’analisi dei cosiddetti big data, per te oggi è sempre più facile offrirti questo tipo di vantaggio in maniera personalizzata.

Andando a soddisfare le tue esigenze espresse o latenti da consumatore, ti sentirai ancora più coccolato dall’azienda al di là del semplice valore dello sconto.

Simile è, in questo senso, anche l’esperienza delle piattaforme di gioco, come i casino digitali, che hanno invece adottato una soluzione particolare, ossia quella dei bonus senza deposito.

Non trattandosi della vendita di un prodotto ma di un servizio di intrattenimento, il bonus non abbatte il prezzo sulla singola vendita ma offre un’occasione in più per l’utente.

Grazie a questa misura può addirittura usufruire gratuitamente dei giochi per un periodo di tempo limitato.

Si tratta di una tecnica che al vantaggio economico per la persona unisce la possibilità di testare il servizio prima di sottoscrivere l’eventuale abbonamento, così da creare anche un’immagine di trasparenza e di vicinanza al giocatore.

Questo sistema, adottato dai casino e da altre piattaforme d’intrattenimento, si è dimostrato utile per avvicinare i clienti mostrando loro la qualità del servizio offerto.

Vendite private: lusso e design a prezzi ribassati

Un altro fenomeno oggi molto in voga è quello delle vendite private, ossia degli “eventi” virtuali di durata limitata nel tempo in cui vengono offerti articoli con prezzi ridotti anche del 70%.

Le vendite private in genere riguardano articoli di luxury brand o comunque di marchi di alta gamma.

Possono essere organizzate sia da portali specializzati, come Saldi Privati o Privalia, che dalle singole case produttrici, che decidono di dedicare un’area riservata del proprio sito a questo tipo di proposte.

L’accesso alle vendite private non è libero, ma solitamente richiede una registrazione al portale utilizzato.

Sulle piattaforme multibrand, l’iscrizione ti permette di essere aggiornato sulle offerte e ti consente di effettuare comodamente l’acquisto sia dal sito che da un’app mobile.

Una volta entrati sul portale sarà possibile scoprire tutti i brand del momento e scegliere gli articoli preferiti, cercando di spuntarla sulle altre persone interessate.

I pezzi sono disponibili in quantità limitate e non sempre è facile trovarli ancora se sono trascorsi diversi giorni dall’apertura.

Vendita privata organizzata dal singolo brand

Il procedimento è pressappoco simile, ma la registrazione devi effettuaarla direttamente sul sito aziendale. Questo comporta la possibilità, da un lato, di vedere le offerte e di effettuare gli eventuali acquisti e, dall’altro, di raccogliere dati importanti sugli utenti, che potranno essere utilizzati con profitto a fini di marketing.

Come accade con le fidelity card la registrazione a un portale l’utente fornisce i propri dati personali all’azienda accettandone l’uso entro i termini di legge.

Ciò significa che la società potrà conservare i dati analizzando le abitudini di ricerca e di consumo per comprendere appieno i bisogni di ogni persona.

Per certi versi questo può apparire come un’intrusione nella privacy dei consumatori, ma in realtà rappresenta un’ottima occasione per soddisfare al meglio le loro necessità.

Mettendo a disposizione successivamente offerte personalizzate come i bonus sugli articoli realmente interessanti per loro e garantendo una comunicazione sempre più diretta e vicina.

Condividi sui social