Ue, Tovaglieri (LEGA) contraria alla direttiva su efficientamento

Tovaglieri (LEGA) contro direttiva energetica UE

Tovaglieri: “Se la sinistra italiana perde le elezioni è anche perché in Europa continua a votare pervicacemente contro gli interessi del proprio Paese e contro il suo motore trainante, la Lombardia.

 

Dopo l’ok alla direttiva sull’efficienza energetica degli edifici, Pd, Cinque Stelle e Terzo Polo hanno detto sì

anche al divieto di vendere auto a benzina e diesel nella UE a partire dal 2035. Il voto contrario di Lega,

Fratelli d’Italia e Forza Italia, ancora una volta compatti, non è bastato per fermare la nuova euro-follia green.

Tovaglieri. Le sinistre hanno scelto deliberatamente di fare un regalo alla Cina, il Paese più inquinatore del mondo

che detiene le tecnologie e i materiali per costruire le auto elettriche, ponendo le premesse per la distruzione dell’industria automobilistica italiana

e di tutta la filiera automotive, che è concentrata proprio in Lombardia con oltre mille aziende nel settore della componentistica, 50 mila lavoratori e 20 miliardi di euro di fatturato.

Siamo tutti a favore della decarbonizzazione, tuttavia crediamo che la difesa del clima e lo sviluppo

sostenibile debbano essere portati avanti senza forzature pericolose per il tessuto economico e sociale della nostra regione e del nostro Paese».

Così l’eurodeputata lombarda Isabella Tovaglieri (Lega), membro della Commissione Industria del Parlamento europeo.

Decarbonizzazione: definizione

La parola decarbonizzazione si riferisce a tutte le misure attraverso le quali un settore aziendale

o un’entità – un governo, un’organizzazione – riduce la sua impronta di carbonio, principalmente le sue

emissioni di gas a effetto serra, anidride carbonica ( CO2) e metano ( CH4), al fine di ridurne l’impatto sul clima. 

—————-ultimi articoli————————————————————-

Condividi sui social