Yemen

Yemen: migliaia di donne yemenite senza identità

Non fanno parte ufficialmente di uno Stato

Le donne in tutto lo Yemen, come altri cittadini, soffrono di grandi difficoltà, esacerbate dai combattimenti e dalla povertà.

Tuttavia, le donne soffrono la maggior parte della miseria. Decine di migliaia di persone non hanno documenti di identità che provino le loro informazioni personali. Mancano i dati sulla loro vita che consentirebbero loro di ottenere un passaporto o persino iscrivere i propri figli a scuola o ricevere cure in istituzioni statali ufficiali.

Ci sono molte ragioni per questa crisi. La più importante è la mancanza di documenti di identità o certificati di nascita ufficiali che specifichino la loro età. A questo si aggiungono anche le norme sociali che considerano vergognoso il rilascio di carte per donne e ragazze, in quanto richiedono la presenza di una foto.

Inoltre, la visione tribale prevalente è che non è necessario che la donna abbia una carta d’identità, perché è una moglie e si prende cura dei suoi figli.

Commentando questo problema, Ashwaq Ali Othman Naji, 40 anni, di Taiz, nel sud-ovest dello Yemen, ha confermato di non avere alcuna prova dei suoi dati personali. Ha spiegato alla Tv “Al Arabiya” che si è sposata e ha avuto nove figli, alcuni dei quali affetti da disabilità che richiedono un trattamento urgente, ma non è in grado di provvedere a questo a causa della mancanza di documenti ufficiali necessari per il trattamento. Inoltre non è in grado di iscrivere i suoi bambini nelle scuole per lo stesso motivo.

Lo stesso vale per Umm Muhammad al-Fahidi, che si è sposata quarantacinque anni fa e ha figli che lavorano all’estero, ma non si trova affatto nei documenti statali.

Ha sottolineato che il suo desiderio è recarsi dove vivono i suoi figli, ma ha bisogno di una carta d’identità per ottenere il passaporto. Questo non è possibile senza la carta del contratto di matrimonio.

Da parte sua, l’Ufficio per gli affari sociali e il lavoro di Taiz ha avviato l’attuazione di un programma nazionale che adotta la concessione di un documento di identità agli adulti maggiorenni, di entrambi i sessi e di tutte le fasce d’età. Lo ha confermato Fouad al-Faqih, responsabile dell’ente che fa capo al governo legittimo yemenita.

È interessante notare che, secondo il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione, decine di migliaia di donne yemenite vivono senza carta d’identità. Più di 100.000 donne non hanno documenti d’identità.

Condividi sui social