Gallarate, aggressione in via Noe'

allarme da una coppia locale

Gallarate, aggressione in via Noe'
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Tuttti i giorni si sentono episodi di aggressione e crescente disagio da parte di persone di tutte le età e ceti.

La crisi da pandemia sta toccando quasi tutti: cresce stress, nevrosie povertà.

Nelle città si sente di piu' il bisogno di uscire di casa nonostante la preoccupazione per i contagi, e si verificano agressioni e comportamenti non normali, come questo che ci e' stato appena raccontato da un lettore:

"un episodio successo alla mia compagna M. M. ieri a Gallarate in Via Carlo Noe’ Intorno alle 19,15.


Mentre faceva jogging è stata aggredita improvvisamente e senza motivo da uno sconosciuto, si  pensa un trentenne di origini latino-americane che le ha sferrato un violento calcio ed è scappato di corsa in direzione di via San Luigi Gonzaga."


Soccorsa da un testimone è andata in Caserma e al pronto soccorso. Volevo avvisare la cittadinanza e volevo sapere se c’è qualcuno che ha avuto esperienze simili a Gallarate."

La coppia ci tiene ad allertare forze dell'Ordine ( a cui si sono rivolti) e i cittadini, nella speranza che venga segnalati altri atti simili e venga individuato l'autore dei medesimi.