GOVERNO: Innesca Pericoloso Ordigno!

Aise, Aisi, Dis, Intelligence, Immigrazione, Terrorismo, Sicurezza Nazionale.

GOVERNO: Innesca Pericoloso Ordigno!
Ordigno Governo
chesini garden
chesini garden
chesini garden

La nostra redazione ha raggiunto telefonicamente, Ennio Pietrangeli, uno dei massimi esperti di sicurezza internazionale, intelligence, nonché di terrorismo, già consulente di alcune redazioni di settore e non, come anche del SEL (Sindacato Europeo Lavoratori), del Movimento Politico Casa degli ITALIANI e di questa redazione, per il quale :

"E’ fondamentale, impedire con ogni mezzo l’immigrazione incontrollata dall’Africa attraverso barconi o barchette, in questo si ravvisano responsabilità istituzionali gravi dell'attuale Ministro dell'Interno, Ministro della Salute nonché del Presidente del Consiglio dei Ministri. 
Ogni positivo che sfugge può accendere nuovi focolai e provocare stragi, se è verosimile la sussistenza dell'emergenza sanitaria in atto, semmai tale fosse stata, perché è lecito aver dei dubbi oggi visto la scellerata gestione dei migranti sul suolo nazionale. 
La storia delle epidemie insegna che nel passato esse venivano controllate utilizzando forze di polizia ed esercito. Indipendentemente da qualsiasi valutazione di carattere ideologico e da sentimenti di pietà cristiana, l’immigrazione in questo periodo di pandemia va fermata, di tale avviso sono anche altre esperti sicuramente più autorevoli sotto il profilo scientifico, come il Prof. Casini”.
Così come:
“deve diventare obbligatorio – insiste – effettuare i test che ricercano il virus nei viaggiatori che provengono dai paesi a rischio. La quarantena in tutti questi casi deve diventare obbligatoria e forzata, non fiduciaria”. 
Occorre dunque richiamare le autorità politiche e sanitarie del nostro Paese ad una vigilanza maggiore ed a un impegno più serio nel controllo dei viaggiatori internazionali, siano questi migranti, lavoratori, turisti.
L’epidemiologo Walter Pasini, come ricordavamo, critica anch'egli il Governo sulla gestione dei flussi migratori: 
“Da un lato il presidente Conte prolunga lo stato di emergenza nazionale fino al 15 ottobre, dall’altro consente un’immigrazione selvaggia estremamente pericolosa ed effettua pochissimi controlli sui viaggiatori che provengono dall’Est Europa (Romania, Bulgaria, ma anche Pakistan ed altri paesi medio-orientali). Purtroppo non si è capaci di leggere correttamente ciò che sta succedendo”.
Pietrangeli, conclude :
"Il governo sta innescando un pericoloso ordigno sotto il profilo non solo epidemiologico/sanitario, ma in particolare, sotto il profilo di sicurezza pubblica e nazionale, perché il paese per contrastare questa crisi, sta pagando un costo altissimo il cui apice non è stato ancora raggiunto, quindi si invita questo governo a leggere con attenzione i segnali e le informative, perché rischiamo un pericoloso ritorno del terrorismo politico, questa volta feroce perché di autodifesa per sopravvivere. "
La nostra redazione ringrazia Pietrangeli e il Prof. Pasini per le loro riflessioni. 
Redazione 
IL QUOTIDIANO D'ITALIA