Il Comitato Torino Respira importanti traguardi contro l'inquinamento.

Il Comitato Torino Respira ci aggiorna sugli importanti traguardi raggiunti, riguardo alla loro incessante lotta contro l'inquinamento, a sostegno di tutti.

Il Comitato Torino Respira importanti traguardi contro l'inquinamento.
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Il Comitato Torino Respira importanti traguardi contro l'inquinamento.

Il Comitato Torino Respira è nato 3 anni, eppure ha già portato avanti molte iniziative importanti, volte al bene comune.

In concomitanza con la terza ricorrenza dalla sua fondazione, ci tiene a condividere un messaggio con tutti i cittadini.

Durante questi tre anni, si sono susseguiti tanti avvenimenti, che fanno sembrare questo tempo trascorso quasi un eternità.

In questi tre anni grazie alla compartecipazione di tutti, l'Associazione ha potuto farsi conoscere ed essere  riconosciuta a sua volta, a livello locale e nazionale, operando al fine di coinvolgere i cittadini, sul piano formativo, sull'educazione e su quello dell'azione legale. 

L'Associazione Torino Respira si è fatta promotrice di "Che aria tira?", una campagna di rilevamento del biossido d'azoto, giunta alla sua terza edizione, che ha ottenuto dei traguardi importanti con l'installazione di più di 1.500 provette, iniziativa che ha coinvolto, oltre che il capoluogo, altre 34 cittadine della provincia e non solo.

Grazie a questa attività l'Associazione è divenuta pioniera dimostrano per la prima volta, che oltre il 90% delle scuole di Torino, sono localizzate in aree con livelli di inquinamento superiori a quelli raccomandati dall'OMS. 

Hanno coinvolto in progetti di formazione più di 20 scuole di Torino, formando oltre 25 di docenti, affinché gli stessi potessero introdurre il tema della qualità dell'aria nei percorsi scolastici.

L'Associazione ci tiene ad informare tutti i cittadini che : "Le nostre attività ci hanno portati a pubblicare un manuale per insegnanti, sul tema della qualità dell'aria che è a disposizione di tutte le scuole. 

La nostra azione legale ci ha visti per due volte vincitori al Tribunale Amministrativo Regionale contro 5T, per affermare il diritto dei cittadini ad accedere gratuitamente ai dati sul traffico, necessari per comprendere l'efficacia delle politiche ambientali del Comune.

Ma oltre a tutto ciò, dopo quasi 4 anni, ha finalmente fatto il suo corso l'esposto presentato dal nostro Presidente, Roberto Mezzalama, per denunciare la continua violazione dei limiti di legge sull'inquinamento dell'aria.

Infatti, il 19 febbraio scorso la Procura della Repubblica di Torino ha iscritto al registro degli indagati i vertici di Regione e Comune in carica dal 2015.

E' un evento storico perché per la prima volta in Italia viene attribuita una responsabilità specifica agli amministratori per le condizioni dell'aria che tutti respiriamo. 

Ma questo non è certo il punto di arrivo, è anzi un nuovo punto di partenza per lavorare ancora con maggiore impegno, affinché le cose cambino veramente.

Noi siamo pronti per continuare a lottare, ma per farlo abbiamo bisogno del sostegno di tutti.

Abbiamo bisogno di dimostrare che i sostenitori del Comitato interessati alla qualità dell'aria, sono in aumento, e non possiamo negarle che la necessità del tuo sostegno economico".

L'Associazione Torino Respira, chiede un piccolo sforzo, a tutti i cittadini per un bene comune, ogni cittadino può partecipare versando una quota associativa accessibile a tutti, o rinnovare l'adesione al Comitato.

Per chi non l'avesse ancora fatto può contribuendo al progetto I(N)spiriamo il futuro, per maggiori informazioni v'invitiamo a visitare il link qui di seguito : https://www.ideaginger.it/progetti/i-n-spiriamo-il-futuro.html.

Per un futuro migliore, per il bene comune di tutti e delle generazioni che verranno, salviamoci la vita, combattendo l'inquinamento.