Intervista ad Alex Fiumara dopo le parole di Paolo Brosio e De Vitis

Durante la puntata di Live, spunta fuori una dichiarazione di Paolo Brosio citando Alex Fiumara

Intervista ad Alex Fiumara dopo le parole di Paolo Brosio e De Vitis
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Il gossip che vede coinvolta la giovane ventenne, Maria Laura De Vitis fidanzata di Paolo Brosio, ormai è immancabile nel salotto di Live Non è la D'Urso.

Ieri sera, durante la puntata di domenica 20 dicembre, Barbara D'Urso ha incalzato la coppia, cercando di comprendere dove possa essere la verità sull'amore tanto discusso di cui molti sono increduli.

Stando alla paparazzata emersa tra Maria Laura De Vitis e l'imprenditore Diego Granese, dove quest'ultimo ha voluto dar ad intendere che tra i due fosse iniziato del tenero, durante la puntata di Live, spunta fuori una dichiarazione di Paolo Brosio citando Alex Fiumara da noi tempestivamente contattato.

La sequenza andata in onda

Arriva una dichiarazione choc in diretta, da Maurizio Sorge, paparazzo: “Mi ha contattato un amico comune dicendo che Maria Laura voleva fare una paparazzata. Anche lei mi ha detto che ci faccio con Brosio? Ho dei messaggi inequivocabili”.

La risposta di Maria Laura alle nuove accuse: “Non conosco questa persona, mai visto o parlato al telefono. Non ho chiesto nessuna paparazzata, è tutto falso. Continua sul filone di quell'altro ragazzo. Adesso che mi hai detto il cognome mi sono ricordata, è probabilmente il paparazzo che è stato pagato da Diego per fare le foto. Siamo sempre lì che giriamo intorno”. Brosio continua a credere alla sua compagna, difendendola. Visto che la storia fra i due non si è piegata neanche davanti alla nuova accusa nei confronti della loro relazione.

Paolo Brosio, interpellato dagli opinionisti

Non conosco Sorge. Non so chi sia. Conosco Fiumara come paparazzo... !”

Alex Fiumara da noi sentito.

E corretto dire che sei un giornalista fotoreporter?

Si è correttissimo. Mi occupo di moda, cronaca e soprattutto di gossip”

Cosa ne pensi di questa storia di gossip?

Dico che De Vitis e Brosio ho avuto modo di fotografarli per il settimanale Diva e Donna. Ho approfittato nei tempi morti del servizio, di osservare la coppia durante il set e li ho trovati molto affettuosi uno con l'altro con parecchie effusioni. Non mi sento di dire che sia una storia finta.

Per quanto riguarda la storia di Diego Granese, vorrei partire dall'inizio. Sulla paparazzata pubblicata su Novella, mi chiedo chi potrebbe mai essere quel fotografo/paparazzo che segue due perfetti sconosciuti, come all'epoca dei fatti. Credo sia legittimo avere il sospetto che possa trattarsi di una montatura creata ad arte”Alex Fiumara da professionista non si fa sfuggire l'occasione di precisare alcuni punti sugli scatti resi pubblici da Granese“Le foto parlano da sole” ed ancora : “Dalle foto si nota la marchetta. Granese è sempre a favore di camera, mentre Maria Laura è sempre di schiena.

Perchè Brosio ti ha nominato ?

Questo non lo so. Nel momento in cui pronuciò il mio nome in risposta alle chiacchiere di Sorge, pur premettendo che quest'ultimo non mi è per nulla simpatico, lo ritengo una brava persona, ma non mi piace come espone i fatti ponendosi spesso saccente. A mio avviso però, risulta anomalo che Brosio indichi Sorge come professionista a lui sconosciuto. Poi tutto può essere dato che Brosio è sempre stato fuori dall'ambiente gossip, in quanto è un professionista di tutt'altra elevatura. Io so che lui è molto amico di Riccardo Frezza che è uno storico nel gossip. Un ottimo professionista – Comunque non è stato Sorge a fare gli scatti di Granese. So chi è stato, ma non lo dico”.

Hai mai conosciuto personalmente uno dei personaggi coinvolti in questa triangolazione di gossip?

Ho incontrato Granese durante un evento a Torino, dove ho poi appreso dalla vostra testata giornalistica le dichiarazioni della modella Elisa Liistro da me portata all' inaugurazione del negozio, pertanto tolto Elisa, non posso dire di conoscere bene nessuna delle altre aprti coinvolte”.

Fabio Sanfilippo