Padri separati: l'affido condiviso è un'illusione Padri separati. Secondo l'associazione Codici, i padri separati sono sempre più numerosi tra i nuovi poveri. Le spese per il mantenimento dei figli, spesso insostenibili, portano molti padri a vivere in condizioni di precarietà economica.

Bimba morta di covid, nonostante il trasporto dalla Calabria a Roma

Bimba morta di due anni morta a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute per il Covid-19.

Ginevra, la bimba di due anni di Mesoraca (Kr) aveva una febbre altissima.

“La paziente era arrivata già intubata e in condizioni disperate, con insufficienza respiratoria e compromissione delle funzioni vitali.

Nonostante tutti i tentativi dei sanitari, la bambina è deceduta poche ore dopo l’arrivo in Ospedale.

Ai familiari della bambina va il più profondo sentimento di cordoglio e vicinanza” comunicano in una nota congiunta l’Unità di Crisi Covid della Regione Lazio e l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. (AGI)

Intervento della Prefettura

La prefettura di Catanzaro, compresa la gravità del pericolo e la Patient Evacuation Coordination Cell (Itapecc) del Comando operativo di vertice interforze (Covi), è intervenuta.

Fondamentale e rapido l’ordine di decollo da parte della Sala Situazioni del Comando della Squadra aerea a uno degli equipaggi dell’Aeronautica militare.

Dettagli importanti

La situazione precaria e delicata per il rischio della vita della piccola paziente, ha comportato l’ausilio di un’ambulanza ad hoc caricata sul velivolo attrezzato alle emergenze (46esima Brigata Aerea di Pisa).

Perchè al Bambin Gesu’

I bambini sono seguiti molto bene a Roma al Bambin Gesù, diretto da Andrea Campana, responsabile del Centro Covid

“Molti bambini arrivano sintomatici e continuiamo a seguirli a casa – ha detto -. Al momento abbiamo circa 2 ingressi al giorno, ma è presto per capire quanto gravi saranno gli effetti dei festeggiamenti del Natale e del Capodanno”.

Per quanto riguarda le complicanze per i ricoverati, Campana ha fatto sapere che sono principalmente “cardiache, grastrointestinali, polmonari, ematologiche, oltre alle convulsioni per febbre alta e persistente”. (RAINEWS)

La dichiarazione è di fine dicembre dello scorso anno.

Condividi sui social