Tragedia annunciata, da tempo il ghanese aveva occupato l’hotel in fase di ristrutturazione a Rivarolo Canavese

La denuncia del proprietario. “Incubo che dura tempo. Non lo arrestano e lui torna”

La parte lesa è Mauro Mattioda, albergatore di Rivarolo Canavese (Torino), che si trova improvvisamente l’uomo nell’hotel e non vuole andarsene.

Mattioda è stato pure malmenato, l’occupante non vuole sentire ragione.

Cosa è successo

“Dopo aver passato la notte clandestinamente nei locali in ristrutturazione – racconta il proprietario della struttura Mauro Mattioda – il ghanese, alla mia richiesta di aprire la porta che aveva forzato, mi ha colpito con una sedia e minacciato con un punteruolo”.

Provvidenziale l’intervento del figlio dell’imprenditore che, dopo l’intervento dei Carabinieri di Rivarolo, è stato soccorso dall’ambulanza del 118.

Mattioda precisa altro sulla tragedia personale:

“I Carabinieri che intervengono puntualmente vengono insultati, presi a calci e subiscono sputi e vessazioni

La magistratura non dispone l’arresto e dopo ogni episodio il soggetto torna più violento di prima nella struttura”.

Video del Quotidiano Canavese

La sua sorte ha spinto Leone (Lega Salvini Piemonte), responsabile del Dipartimento Antimafia della Lega

“Ho atteso di sincerarsi personalmente delle condizioni del mio concittadino Mauro Mattioda, uscito pochi minuti fa dal Pronto Soccorso di Ivrea. 

All’inizio della scorsa settimana avevo denunciato il pericolo legato a quest’uomo, che dopo decine di denunce minaccia non solo il proprietario dell’hotel

Ma “anche i suoi collaboratori e fa temere per gli abitanti di Rivarolo Canavese.”

 Richiedo l’espulsione immediata del profugo, ho coinvolti vertici della Lega, non sarò tranquillo fino a quando questa situazione non sarà risolta, perché rischia di degenerare nello scenario più grave”.

E’ nuovamente il responsabile del Dipartimento Antimafia della Lega Salvini Piemonte Claudio Leone a denunciare con queste parole la tragedia sfiorata questa mattina

Il richiedente asilo ghanese è stato sorpreso nuovamente all’Hotel Europa di Viale Losego 22 a Rivarolo, struttura in passato adibita all’accoglienza di profughi.

L’uomo ha reagito pure con la forza contro il proprietario dell’hotel.

L’anno scorso c’erano stati diversi parlamentari che si erano mossi contro le occupazioni abusive: la Lega, con due testi – presentati dai deputati Giuseppe Paolin e Luca Paolini e  l’onorevole Manfredi Potenti.

Proposte anche di Edmondo Cirielli e Tommaso Foti (FDI), e Antonella Papiro (M5S) come anche Forza Italia con Annagrazia Calabria.

Diverse le posizioni dall’altra parte della barricata:

Matteo Orfini del Partito Democratico lancia infatti la sua idea.

Una proposta di legge

“Pur riconoscendo l’impossibilità di legittimare le occupazioni illegali, è evidente che questa norma, così concepita, determina gravi conseguenze di carattere sociale

E aggiunge: ” oltre che la limitazione di diritti costituzionalmente garantiti dei quali la residenza è il presupposto giuridico”.

Il diritto alla casa non vuol dire però, diritto ad occupare la casa altrui, aggiungiamo noi…

Nella foto il rivarolese Leone nel nosocomio eporediese con l’imprenditore prima di essere condotto in caserma dai Carabinieri di Ivrea.

Condividi sui social