Taurianova, 2 vigili sospesi

Omicidio a Treviso, un fermato

Omicidio. Fermato 77enne per l’omicidio di Anica Panfile

Treviso, 16 gennaio 2024 – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Treviso hanno fermato Franco Battaggia, 77enne di origini veneziane, per l’omicidio e la tentata soppressione di cadavere di Anica Panfile, 30enne di origini rumene.

Il corpo della donna era stato ritrovato il 21 maggio 2023 nelle acque del fiume Piave, in località “Palazzon” del comune di Spresiano.

L’indagine, condotta dai Carabinieri di Spresiano, ha raccolto gravi, precisi e concordanti elementi indiziari a carico di Battaggia.

In particolare, la consulenza medico-legale ha evidenziato che la vittima è stata uccisa con un traumatismo plurimo cranio-cerebrale e una sindrome asfittica da soffocamento. La donna era anche affetta da intossicazione acuta da stupefacente del tipo cocaina.

La ricostruzione della vicenda omicidiaria ipotizzata dalla polizia giudiziaria e dalla Procura della Repubblica è la seguente:

  • Battaggia e la Panfile si conoscevano e avevano avuto una relazione sentimentale.
  • Il 20 maggio 2023, i due si incontrano a casa di Battaggia.
  • Durante l’incontro, tra i due nasce un’accesa discussione.
  • Battaggia aggredisce la Panfile, colpendola ripetutamente alla testa e soffocandola.
  • Dopo l’omicidio, Battaggia cerca di occultare il cadavere gettandolo nel fiume Piave.

Il fermato è stato associato alla Casa Circondariale di Treviso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi sui social