Padova. Tre morti

Padova. Tre morti in un edificio abbandonato a Padova per intossicazione da monossido di carbonio

Padova, 7 gennaio 2024 – Tre persone sono state trovate morte in un edificio abbandonato a Padova, l’ex istituto Configliachi in via Guido Reni, nel quartiere Arcella. Si ritiene che siano morte per aver respirato monossido di carbonio, un gas molto tossico.

I cadaveri sono stati trovati dai vigili del fuoco, allertati da altri due immigrati che erano giunti in zona per cercare riparo dal freddo. I tre corpi erano in una piccola stanza dove è stato trovato un braciere acceso.

Sui cadaveri non ci sono segni di violenza. Le vittime, non ancora identificate, sarebbero tre stranieri di origine nordafricana.

L’ipotesi più probabile è che le tre persone siano morte per intossicazione da monossido di carbonio, un gas inodore e incolore che può essere mortale se inalato in alte concentrazioni. Il monossido di carbonio si forma quando i combustibili, come il gas o la legna, bruciano in modo incompleto.

La tragedia di Padova è un monito per tutti coloro che si trovano a vivere in condizioni di disagio. È importante essere consapevoli dei rischi dell’intossicazione da monossido di carbonio e adottare le misure necessarie per prevenirla.

Ecco alcuni consigli per prevenire l’intossicazione da monossido di carbonio:

  • Installare un rilevatore di monossido di carbonio in ogni ambiente in cui si bruciano combustibili.
  • Controllare regolarmente la manutenzione delle caldaie e dei caminetti.
  • Non usare stufe o caminetti in ambienti chiusi.
  • Se si sente un forte odore di gas, evacuare immediatamente l’area e contattare i vigili del fuoco
Condividi sui social