Latina: traffico internazionale di farmaci di provenienza illecita

indagine “farmaco viaggiante”

Latina: traffico internazionale di farmaci di provenienza illecita
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Latina, l'indagine, convenzionalmente denominata “farmaco viaggiante”, ha portato all' esecuzione a 18 misure cautelari.

I NAS hanno dato esecuzione a 18 misure cautelari – di cui 5 in carcere, 5 agli arresti domiciliari e 8 all’obbligo di presentazione alla P.G. – a carico di altrettanti soggetti indagati per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di farmaci (destinati a cure particolari come il morbo di Parkinson e l’epilessia) di provenienza illecita, falso, furto, ricettazione e truffa ai danni del S.S.N. L’attività è stata intensamente coordinata dal Procuratore aggiunto dott. Carlo Lasperanza e dal sost. proc. dott.ssa Daria Monsurrò, anche in collaborazione diretta (sono stati svolti diversi incontri presso l’ambasciata Inglese di Roma) con i referenti della National Crime Agency (NCA) inglese (struttura del Ministero dell’Interno britannico deputata al contrasto delle organizzazioni criminali).