Milano. La statua di un presepio non ha prezzo

A Cesano Boscone, Corsico e Trezzano sul Naviglio sono state rubate alcune statue da vari presepi

Milano. La statua di un presepio non ha prezzo
chesini garden
chesini garden
chesini garden

26 Dicembre 2020

Cesano Boscone (Mi)

Negli ultimi giorni di Dicembre prossimi al Natale sono scomparse molte statue da diversi presepi.

Il 21 Dicembre sono state rubate quelle del presepe degli alpini sul sagrato della Chiesa di San Pietro e Paolo a Corsico.

A Cesano Boscone la notte tra il 24 e il 25 Dicembre sono sparite quelle del presepe al quartiere Giardino, tra Via delle Acacie e Via delle Betulle. 

La notte di ieri tra Natale e Santo Stefano, sono spariti Gesù, Giuseppe e Maria, dal presepe del Quartiere Tessera.

Sembrebbe siano sparite anche quelle del presepe della Chiesa di San Lorenzo a Trezzano Sul Naviglio.

I furti sono stati denunciati ai Carabinieri.

I credenti sono ovviamente scossi da questo tipo di furti.

La statua di un presepe rappresenta il concetto più ancestrale che ci sia, smuove in noi un sentimento comunitario che ci unisce gli uni agli altri oltre lo spazio e il tempo. 

Il furto di un diamante è meno grave di quello della statua di Maria.

Un diamante può avere un valore inestimabile in questo mondo in cui tutto ha un prezzo, invece i personaggi del presepe rappresentano qualcosa che non potrà mai avere un prezzo.

Ognuno di noi decide che valore dare ad ogni azione nella propria vita, è la nostra coscienza a decidere quale sia questo, ma nel caso crediamo in qualcosa piu' grande di noi il furto del Bambin Gesù è inconcepile.

Francesca Cavellini