Milano/Dogana: “traffico di liquidi di contrabbando“

Agenzia Dogane di Milano 1

Milano/Dogana: “traffico di liquidi di contrabbando“
immagini del sequestro di Aversa, fonte ANSA
chesini garden
chesini garden
chesini garden

L'Agenzia Dogane di Milano 1, ha bloccato un “traffico di liquidi di contrabbando“, in parole povere si tratta del liquido usato nelle sigarette elettronico.

I controlli hanno riguardato il centro di smistamento della posta di Roserio, erano confezioni arrivate dall'Inghilterra per privati cittadini, ma sono state intercettate dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane

All’interno della prima spedizione – si legge nel comunicato di Adm – erano contenute cinque boccette da 100 millilitri di liquido da inalazione e una bottiglia da un litro dello stesso liquido, per un totale di un litro e mezzo, equivalenti a 8.445 grammi convenzionali di tabacco.

Nella seconda spedizione sono state trovate duecento cartucce per sigarette elettroniche contenenti ognuna un ml di liquido da inalazione, per un peso complessivo pari 200 millilitri di liquido (equivalenti a 1.126 grammi convenzionali di tabacco).

Non è il primo caso, le  Fiamme Gialle del Gruppo di Cassino, nel corso di un controllo presso un esercizio commerciale ubicato nella città martire, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro centinaia di flaconi di liquido da inalazione, così detto "svapabile", privi del necessario codice identificativo univoco, come pubblicato da Ciociaria Oggi.

Altri casi? ad Aversa (Caserta) una fabbrica completamente abusiva che realizzava quotidianamente centinaia di litri di liquidi per sigarette elettroniche (ANSA).

Perchè vengono sequestrati? Il sequestro avviene quando risultano privi di controllo idoneo a tracciarne la provenienza e delle necessarie autorizzazioni doganali.