Polistena, malasanità, morto per coronavirus?

Maurizio Frana aveva 51

Polistena, malasanità, morto per coronavirus?
Polistena, malasanità, morto per coronavirus?
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Ci sarebbero ombre sulla morte a soli 51 anni, di Maurizio Frana, tanto che il fratello Massimo ha reso note le sue perplessità e scritto al sindaco di Polistena per informarlo di quanto sarebbe accaduto:

"Morire di #COVID19 senza avere il Covid19. Maurizio Frana aveva 51 anni e una setticemia in corso: il 29 dicembre scorso è rimasto otto ore a penare nella tenda del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Polistena, per poi essere trasferito a Reggio Calabria come "sospetto Covid" e qui morire la sera stessa. "La questione sanità in Calabria è un'emergenza nazionale di gravità intollerabile e le circostanze della morte di mio fratello richiedono di essere chiarite per amore della verità e per il bene collettivo" (Massimo Frana).

Il dubbio che si prospetta sarebbe un'errata valutazione medica, il fratello deceduto al Pronto Soccorso ‘no Covid’ dell’ospedale di Reggio Calabria.

 “Non so se i ritardi siano stati incisivi sulla morte di mio fratello ma probabilmente se si fosse intervenuti per tempo probabilmente l’epilogo sarebbe stato differente e non sarebbe rimasto vittima di una semplice infezione e quindi di malasanità" ( dichiarazione rilasciata a Fanpage)