Progetto #SIDEVESAPERE di Abn Onlus 

Abn Onlus insieme alla Clinica Pediatrica De Marchi della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, organizzano una serie d'incontri che affronteranno il delicato tema degli effetti del lockdown e dei problemi neuro psichici sui bambini e adolescenti

Progetto #SIDEVESAPERE di Abn Onlus 
Progetto #SIDEVESAPERE di Abn Onlus 
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Progetto #SIDEVESAPERE di Abn Onlus  


Ci giunge il comunicati stampa di ABN ONLUS (Associazione per il Bambino Nefropatico), che insieme alla Clinica Pediatrica De Marchi della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano - sente la necessità di informare, attraverso gli organi di stampa, tutti i cittadini di riferimento sulle conseguenze spesso anche gravi, che la pandemia ha su tutta la popolazione in età pediatrica, infantile e adolescenziale.

A partire da giovedì 06 maggio 2021 per cinque settimane verranno divulgati una serie di comunicati stampa e dirette Facebook con approfondimenti, e consigli legati a temi importanti e poco affrontati dai media.

I Professori che con grande generosità hanno deciso di essere coinvolti nel progetto, saranno in diretta Facebook sul profilo ABN Onlus https://it-it.facebook.com/ABNonlus/ per divulgare le informazione CORRETTE rispetto ai temi dei comunicati stampa di seguito elencati ABN ONLUS lancia il progetto #SIDEVESAPERE

La Clinica Pediatrica De Marchi rappresenta uno dei più prestigiosi poli di riferimento pediatrico in
Italia, in particolare per le patologie acute di elevata complessità, e per quelle croniche multisistemiche tra cui le malattie renali, le malattie genetiche e le patologie reumatologiche, afermandosi anche nel campo delle vaccinazioni, e delle malattie infettive e respiratorie del bambino, inoltre la clinica è il centro regionale per la fibrosi cistica.

Siamo fermamente convinti che questo progetto divulgativo abbia come fondamento la generosità dei medici, infermieri, volontari e di tutti coloro che da anni con impegno e dedizione si dedicano ad una fascia di popolazione fragile ma fondamentale per il futuro.

Gli interventi saranno così programmati : 

Giovedì 06 maggio ore 18.00 la Dott.ssa Antonella Costantino affronterà il delicato tema degli
effetti del lockdown e dei problemi neuro psichici sui bambini e adolescenti e quale comportamento
assumere da parte delle famiglie, la Prof.ssa Marchisio ci racconterà quali sono i segni
dell’infezione nei bambini e adolescenti, come riconoscerli e cosa fare in caso di peggioramento
dei sintomi. Inoltre parlerà delle vaccinazioni non effettuate e delle possibili conseguenze di tale
atteggiamento e della situazione dei vaccini Covid per adolescenti.
Giovedì 13 maggio il Dott. Bertolozzi parlerà di come la paura di frequentare luoghi sanitari
considerati a rischio di contagio e all’origine dei danni indiretti arrecati dalla pandemia su tutto il
sistema della prevenzione in età pediatrica. Si e avuta una riduzione delle attività Pronto Soccorso
con conseguente ritardo diagnostico di diverse malattie, anche gravi. 
L a Dott.ssa Chidini affronterà il delicatissimo problema dell’accesso dei genitori alle terapie
intensive, tema caldo e purtroppo molto attuale. È forte la necessità in età pediatrica della
presenza attiva del genitore accanto al bambino con la conseguente necessità di un accesso
illimitato alle TIN. 
Giovedì 20 maggio ore 18.00 con il Prof. Agostoni parleremo di alimentazione dei bambini e
ragazzi durante l'emergenza COVID 19: Quale dieta seguire? Quali regole rispettare? Cosa ci
possiamo aspettare nei prossimi anni, nelle nostre realtà, e dai Paesi ricchi a quelli più poveri ? Le
fake news che circolano sul web come difendersi?
Giovedì 27 maggio ore 18.00 con ABN Onlus si parlerà di accoglienza. Le famiglie e le storie di
chi ha avuto sostegno e cura, storie di malattie rare che nonostante la pandemia vengono curate e
le famiglie sostenute.
Giovedì 10 giugno ore 18.00 il Prof. Montini parlerà del rischio di sviluppare il COVID in
particolari categorie di bambini soprattutto quelli più fragili o affetti da malattie rare o sottoposti a
terapia immunodepressiva. Il Prof. Ferraresso affronterà il delicato problema dei trapianti nei
bambini in periodo di pandemia. Nonostante il momento bisogna continuare a curarsi. La clinica
De marchi cura sempre e comunque.