Reggio Calabria, a giudizio di 75 persone, maxi processo "Epicentro"

Il 31 maggio prossimo l'udienza preliminare e poi la decisione

Reggio Calabria, a giudizio di 75 persone, maxi processo "Epicentro"
direzione antimafia
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Reggio, Il 31 maggio prossimo l'udienza preliminare e poi la decisione sul rinvio a giudizio (ANSA), si tratta di 75 persone - 25 sono le parti offese - imputate nel maxi processo "Epicentro" con il quale la Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria ha riunito le operazioni "Malefix", "Metameria" e "Nuovo corso".

La  fissazione dell'udienza preliminare e la richiesta di rinvio a giudizio, e' stata formulata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dai pm Walter Ignazitto, Stefano Musolino e Giovanni Calamita.

in campo nomi importanti dal punto di vista criminale gravitanti attorno alla cosca De Stefano, manche fratelli Alfonso e Gino Molinetti detto "la belva", Demetrio Condello, Giandomenico Condello, Demetrio Canzonieri, Antonio Libri, Filippo Barreca ed Edoardo Mangiola, e infine Antonio Serio detto "Totuccio", Antonino Latella e il boss Giovanni Rugolino, ritenuto il capo locale di Catona.