Ristoratori: "Bene la proroga dei tavolini all’aperto."

“Un provvedimento molto positivo, che potrebbe dare un po’ di ossigeno alla nostra categoria, con la speranza che al più presto si possa riaprire anche a cena”. Così Pasquale Naccari, portavoce Tni- Tutela Nazionale Imprese e presidente di Ristoratori Toscana.

Ristoratori: "Bene la proroga dei tavolini all’aperto."
chesini garden
chesini garden
chesini garden

Bene la proroga dei tavolini all’aperto. Ora attendiamo venga riaperto il bando per il ‘suolo extra’ come chiesto mesi fa”

I Ristoratori Toscana plaudono all’iniziativa di Palazzo Vecchio

 

Firenze, 19 marzo 2021 - “Un provvedimento molto positivo, che potrebbe dare un po’ di ossigeno alla nostra categoria, con la speranza che al più presto si possa riaprire anche a cena”. Così Pasquale Naccari, portavoce Tni- Tutela Nazionale Imprese e presidente di Ristoratori Toscana, riguardo alla proroga fino a dicembre della possibilità per i locali di sfruttare il suolo pubblico senza il pagamento della Cosap. “Chiediamo anzi che venga riaperto il bando per il ‘suolo pubblico extra’, come avvenuto lo scorso anno e come richiesto ormai mesi fa. Un’iniziativa importante, che ha dato a molti ristoratori la possibilità di ampliarsi all’esterno”, aggiunge Naccari.


Piccole buone notizie a parte, la situazione del settore “resta drammatica”. “Ci siamo anche stancati di ripeterlo: sarà un problema sociale di cui chi ci amministra dovrà occuparsi molto presto – ammonisce Naccari -. In Italia muoiono 50 imprese al giorno. Siamo molto spaventati, inoltre, dalle indiscrezioni riguardo al nuovo decreto legge Sostegni. Pare che siano previste ancor meno risorse rispetto a quelle date da Conte. Eppure adesso sono al governo forze politiche che prima bollavano quegli aiuti come ‘mance’. Sarebbe l’ora di far finalmente seguire i fatti alle parole. Noi siamo esausti”.