Ristoratori-Toscana: dignità troppe volte offesa, derisa e calpestata

Oggi siamo qui dal prefetto per cominciare questo percorso che ci porterà molto presto a esser legittimati a partecipare a tutti i tavoli Istituzionali

Ristoratori-Toscana: dignità troppe volte offesa, derisa e calpestata
chesini garden
chesini garden
chesini garden
Se lo puoi sognare lo puoi fare, diceva Walt Disney.
Noi abbiamo sognato una rappresentanza vera, che tuteli lavoratori e impresa, che valorizzi il nostro sacrificio, ecco perché siamo nati, perchè il nostro sogno si trasformi in realtà.
Il nostro sogno potrà realizzarsi solo Grazie all’opera di un sindacato( e sottolineo sindacato ) di categoria che lotti, finalmente , per tutelare gli interessi di tutti. Che partecipi ai tavoli da protagonista e li faccia saltare, se è il caso, senza mai prostrarsi ai partiti . Quel sindacato che la nostra categoria ha sempre sognato , meritato e il risultato sono le migliaia di leggi promulgate sempre a nostro sfavore. Un sindacato che ci ridia dignità , quella
dignità troppe volte offesa, derisa e calpestata. Oggi siamo qui dal prefetto per cominciare questo percorso che ci porterà molto presto a esser legittimati a partecipare a tutti i tavoli Istituzionali di qualunque grado, e lottare affinché tutto il porcaio visto fino ad oggi non si ripeta. Cio’ sarà raggiunto solo perché nessuno di noi ha mai avuto interessi personali. Stiamo cambiando la storia della rappresentanza datoriale del Mondo “ho.re.ca” e faremo giustizia per i sacrifici dei nostri genitori, colleghi, collaboratori e amici. Continueremo sempre a lottare per gli interessi della categoria, senza mai scordarci da dove siamo partiti e chi siamo, ma sempre nel rispetto delle regole e delle istituzioni e sempre senza mettere in difficolta le attività . Rispettare le regole non è soltanto un dovere ma una forma di rispetto nei confronti di chi lotta sempre in prima linea contro il covid .E ricordate che aprire domani senza rispettare le regole porterà , come sanzione ,alla chiusura dell’attività per un minimo di 5 giorno fino alla revoca della licenza. Per concludere , Aspettate a tesserarvi alle varie associazioni perché tra un paio di settimane avrete una grande sorpresa.
Vostro devoto:
Pasquale Naccari.