Grave Incidente sull'A12 in direzione La Spezia

Influencer responsabili penalmente

Influencer responsabili penalmente delle conseguenze dei loro post? Codacons: “Serve una legge”

Il caso della ristoratrice Giovanna Pedretti, trovata morta dopo una serie di attacchi sui social, ha sollevato il tema della responsabilità degli influencer.

Il Codacons chiede una legge che li renda responsabili penalmente delle conseguenze dei loro post, pur nel rispetto della libertà di espressione.

“Le gogne mediatiche e i messaggi di odio sui social possono avere conseguenze gravi, come il suicidio” spiega l’associazione dei consumatori. “È urgente valutare una normativa specifica che porti gli influencer a rispondere penalmente degli illeciti commessi da terzi a seguito delle loro azioni”.

Il Codacons propone di prevedere il reato di concorso negli illeciti commessi da terzi a seguito delle gogne mediatiche lanciate sui social, e per la fattispecie di concorso in istigazione al suicidio.
La proposta del Codacons è condivisa da molti, ma anche criticata da chi teme che possa limitare la libertà di espressione.

Condividi sui social