Trump the silent running, il ruggito del leone pronto alla riscossa.

Trump pronto ad una dichiarazione ufficiale il giorno del suo 75° compleanno

chesini garden
chesini garden
chesini garden

Dopo mille vicissitudini, il risultato del riconteggio delle schede elettorali dell'Arizona verrà reso pubblico il 14 giugno, giorno del 75° compleanno del Presidente Trump. Già ad oggi altri stati hanno ordinato l'audit per il riconteggio dei voti a causa delle contestazioni, molti voti ricevuti per posta e contati automaticamente dalle macchine Dominion risulterebbero nemmeno riconducibili a persone realmente esistenti. Questo sarebbe un vero e proprio scandalo che porterebbe, oltre che al ribaltamento dell'esito delle elezioni Americane, un grande imbarazzo agli organi di controllo, visto che molti voti sarebbero di persone defunte, altri effettuati da elettori non aventi diritto o addirittura doppi. Come ben risaputo il Presidente Trump supportato dai Militari, prestanti giuramento alla Costituzione, attivò degli Ordini esecutivi perseguire le persone coinvolte nel traffico di esseri umani e di crimini contro l'umanità. Tali indagini hanno portato a innumerevoli arresti, processi e condanne presso i Tribunali Militari in varie parti del mondo. Tanto vale per gli obblighi vaccinali e la disinformazione effettuata dai main stream media e dai social. Nel corso della prossima settimana avremo molti aggiornamenti anche in merito agli hackeraggi informatici ed ai Black out che stanno avvenendo in varie parti del mondo. Nuovi social network liberi da censura saranno resi disponibili e fruibili molto presto. Stay tuned, se vi piace il video condividetelo pure.