VCO, la Polizia arresta rumeni dediti ai furti nei negozi

le modalità comuni dei furti, hanno indotto sulla strada giusta

VCO, la Polizia arresta rumeni dediti ai furti nei negozi
foto dal sito della Polizia
chesini garden
chesini garden
chesini garden

 

La Polizia di Stato di Verbano Cusio Ossola ha eseguito misure cautelari e un obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria nei confronti di un gruppo di soggetti, tutti di origine rumena, ma stabilmente dimoranti a Milano, dediti alla commissione di una pluralità di furti aggravati.

Le indagini risalgono al mese scorso, vista la quantità di furti nei negozi, la Polizia del VCO, ha ben pensato di andare fino in fondo.

Si trattava di furti seriali perpetrati ai danni di negozi per la vendita di articoli di telefonia e di materiale fotografico.

Le modalità dei furti erano comuni, il che ha fatto pensare ad un'organizzazione unica:

"sfondavano con mazze ferrate e palanchini i vetri delle porte di accesso agli esercizi commerciali, si introducevano all’interno delle aree di vendita e razziando in pochi minuti tutto ciò che era esposto o custodito. La sfrontatezza con la quale le gravi azioni delittuose venivano perpetrate veniva documentata dai frame delle telecamere a circuito chiuso, dai quali si apprezzava il particolare accanimento che conduceva gli autori a proseguire nell’azione", così si specifica nel sito della Polizia.