Spaghetti all’amatriciana tipico piatto laziale

Spaghetti all’amatriciana tipico piatto laziale

Gli spaghetti all’amatriciana: gli spaghetti all’amatriciana NON si fanno con la pancetta.

Spaghetti all’amatriciana, uno dei piatti italiani piu’ conosciuti nel mondo, eccome farli

Tipico piatto di Amatrice, con la sua semplicità d’esecuzione ha conquistato tutto il mondo, tanto che la ricetta originale è stata riconosciuta e garantita dell’Unione europea.

 La storia

Il piatto inizialmente era “bianco”, inventato dagli antichi pastori, che avevano a disposizione solo pasta secca, guanciale, pepe nero e pecorino.

Nota bene, ingredienti, senza pomodoro.

I napoletani iniziarono a coltivare il pomodoro, distribuendolo in tutti i territori del regno borbonico, tra cui Amatrice, parliamo del 700.

Quali sono gli ingredienti corretti secondo il sito Spaghetti e mandolino:

ingredienti di qualitàpolpa di pomodoroguanciale pecorino romano, oltre agli spaghetti,

Nella ricetta tradizionale STG è previsto guanciale di Amatrice, Pomodoro San Marzano di qualità, pecorino romano, sale e pepe.

Come pasta, invece, si devono usare inevitabilmente gli spaghetti, così come imposto dalla stessa città di Amatrice che vanta il titolo di “Città degli spaghetti all’amatriciana”.

Dunque, no bucatini!

Il guanciale di Amatrice:

E’ Ottenuto dalla guancia del maiale che deve essere distaccata a partire dalla gola

ottenendo un pezzo di forma triangolare, che viene messa sotto sale per la durata di quattro o cinque giorni.

Il consiglio

ti consigliamo di provare con il Guanciale di Colonnata della Larderia Sanguinetti,

particolarmente aromatico e saporito grazie al grasso molto profumato, così delicato da sciogliersi in bocca.

Condividi sui social