Brescia, Milano e Mantova, estorsioni, rapine e droga

Brescia, Milano e Mantova, estorsioni, rapine e droga

Brescia, Milano e Mantova al centro di una vasta e importante operazione dei Carabinieri.

video ufficiale dell’operazione dei Carabinieri

Brescia, Milano e Mantova, da chi parte l’operazione

L’operazione del GIP di Brescia su richiesta del Pubblico Ministero della locale Procura della Repubblica, D.ssa Benedetta CALLEA – Sostituto Procuratore, che ha concordato con il solido quadro indiziario raccolto dal Nucleo Operativo di Desenzano del Garda (BS) che ha condotto le indagini con la Stazione di Bedizzole.

Brescia, Milano e Mantova
Brescia, Milano e Mantova, Brescia, Milano e Mantova, fotogramma tratto dal video.

Il provvedimento scatta alle prime luci consueto, e riguarda 24 persone, gravemente indiziate di molteplici episodi estorsivi:

rapine, reati contro il patrimonio, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, incendio doloso , lesioni ed ulteriori reati connessi.

I dettagli dell’operazione denominata “Monterosa 2020”

la citata misura è consistita in:

–        Nr. 15 O.C.C. in carcere (di cui eseguite 12, poiché 3 destinatari risultano irreperibili in quanto verosimilmente all’estero);

–        Nr. 1 Ordinanza di arresto e sottoposizione agli AA.DD.;

–        Nr. 3 provvedimenti di obbligo di dimora;

–        Nr. 4 provvedimenti di obbligo di presentazione quotidiana alla P.G.;

–        Nr. 1 divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla p.o.;–        Un sequestro preventivo per un ammontare di circa 23mila euro

Tutto inizia nel 2019

Reati individuati: estorsione ed incendi dolosi di autovetture, avvenuti tra l’estate 2019 e i primi mesi del 2020, nei territori di Bedizzole e Calcinato, su cui i Carabinieri di Desenzano del Garda, grazie anche alle denunce sporte dalle vittime.

Chi sono gli autori

Autori un gruppo di pregiudicati, italiani e stranieri attivo nei citati territori, presunti autori di numerosi ed efferati reati contro la persona,

In particolare violente estorsioni finalizzate al recupero di crediti contratti per l’acquisto di stupefacenti, e il patrimonio come furti all’interno di scuole e di tabaccherie.

Cosa hanno trovato i Carabinieri

Attività di spaccio di importanti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana:

1,42 chili di cocaina, 119 grammi di hashish e 13,4 chili di marijuana, per i quali sono state tratte in arresto in flagranza di reato 12 persone (di cui 9 già destinatarie di misura cautelare) e deferite in stato di libertà altre 2 (di cui 1 già destinataria di misura cautelare).

Condividi sui social