Torino

Torino, sala slot abusiva

Torino. Guardia di Finanza: scoperto bar a Torino con sala slot abusiva

Torino, 5 gennaio 2024 – La Guardia di Finanza di Torino ha scoperto una sala slot abusiva all’interno di un bar del quartiere Parella.

I finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano hanno effettuato un controllo al bar e hanno trovato, all’interno di un locale separato, 6 apparecchi elettronici del tipo slot machine non collegati alla rete dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. I codici identificativi degli apparecchi erano inoltre alterati.

All’interno delle slot machine sono stati trovati circa 4.000 euro, verosimilmente frutto delle giocate del giorno.

In assenza di documentazione contabile, i finanzieri hanno stimato che l’evasione del Prelievo Erariale Unico relativa alle slot machine abusivhe ammontasse a oltre 3 milioni di euro.

L’attività commerciale operava anche “in nero”. I clienti del bar ricevevano scontrini emessi da un registratore di cassa privo della funzione di comunicazione telematica all’Erario degli incassi giornalieri.

La barista, che non era stata assunta regolarmente, aveva conservato gli scontrini riepilogativi di chiusura del registratore e aveva annotato in una contabilità parallela tutti gli incassi, quantificati in complessivi 125.000 euro.

Il gestore del bar, che non aveva dichiarato alcun compenso, aveva anche potuto accedere alla pensione di cittadinanza.

Per questo motivo, oltre alle sanzioni amministrative per la detenzione di apparecchi da gioco illegali, il mancato assoggettamento alle imposte dei corrispettivi e l’impiego di personale senza assolvimento degli obblighi contributivi, il titolare dell’esercizio è stato segnalato alla locale Autorità Giudiziaria per indebita percezione della pensione di cittadinanza.

L’INPS è stato inoltre interessato per il recupero di quanto indebitamente percepito.

Condividi sui social