airitaly: mayday mayday mayday

airitaly: mayday mayday mayday

Un lavoratore AIRITALY, ci racconta i dettagli dell’incontro sostenuto nella giornata di ieri tra le OO.SS e la dirigenza AIRITALY rappresentata dal Dott. Antonio Cuccuini, avente ad oggetto la procedura di licenziamento collettivo avviata per 1322 unità circa ai sensi della L.223/91.

airitaly: mayday mayday mayday. Rimane invariata la posizione della Società che non si rende disponibile a valutare un possibile rinnovo di cassa integrazione ed anzi, va ostacolando fortemente l’esercizio di ogni possibile tutela a favore delle maestranze ad oggi ancora in forza.

ferma la posizione delle Organizzazioni

airitaly: mayday mayday mayday. Rimane altresì ferma la posizione delle Organizzazioni, prosegue il lavoratore, che si oppongono e rigettano completamente la procedura di licenziamento collettivo avviata da AIRITALY S.p.A e, che andrebbe a vanificare ogni altra iniziativa di carattere Nazionale predisposta dai rappresentanti dei lavoratori ed utile a preservare l’inestimabile know How Italiano in essa contenute.

I lavoratori AIRITALY, sono alla ricerca di tempo che si rende necessario per ricercare soluzioni concrete che meglio sposino la loro condizione di emergenza in quanto, dal primo Gennaio 2022, potrebbero pervenire le prime lettere di licenziamento.

Incontro con l’On. Giorgia Meloni e dal Senatore Matteo Salvini

In queste ultime settimane, una delegazione di lavoratori AIRITALY, ha incontrato esponenti politici del partito Fratelli d’Italia e Lega, capitanati dall’On. Giorgia Meloni e dal Senatore Matteo Salvini per richiedere che venga presentato con urgenza in Parlamento, un emendamento relativo al “Decreto Fiscale” – Art. 10, così da permettere ad AIRITALY e ai suoi lavoratori di giovare di pari tutele così come avvenuto per altre aziende Italiane.

lettera firmata I LAVORATORI AIRITALY

Tra le molteplici iniziative messe in campo dai dipendenti della società per mettere fine a questo silenzio assordante, nella giornata di oggi una lettera firmata I LAVORATORI AIRITALY è stata inoltrata al Presidente del Consiglio di Amministrazione ALISARDA, Dott. Marco Rigotti, affinché intervenga in modo fattivo per garantire la tutela di tutti i livelli occupazionali.

Il Presidente Marco Rigotti ancora oggi risponde in nome e per conto del Gruppo Alisarda che detiene AIRITALY al 51%, mentre Qatar Airways rimane il socio azionista di minoranza [49%].

Condividi sui social