Arabia Saudita

Arabia Saudita: re Salman ospita mille familiari vittime palestinesi

Il gesto dell’Arabia Saudita fa parte del programma Ospiti del re saudita per Hajj e Umrah. Dalla sua nascita, 26 anni fa, il programma ha ospitato più di 60.000 pellegrini

Il re Salman ha ordinato di ospitare in Arabia Saudita 2.322 pellegrini Hajj, tra cui 1.000 familiari di palestinesi uccisi o feriti da Israele o detenuti nelle carceri israeliane.

Saranno ospitate per il pellegrinaggio anche 1.300 persone provenienti da oltre 88 paesi e 22 familiari di gemelli siamesi separati nel Regno, ha riferito l’agenzia di stampa saudita.

Il gesto fa parte del programma Ospiti del re saudita per Hajj e Umrah, che è supervisionato dal Ministero degli Affari Islamici, Dawah e Guida.

Sin dalla sua nascita, 26 anni fa, il programma ha ospitato più di 60.000 pellegrini.

Il ministro degli Affari islamici, Dawah e Guida, Abdullatif bin Abdulaziz Al Al-Sheikhb, ha affermato che l’ordine riflette la costante attenzione della leadership saudita per i musulmani di tutto il mondo e i suoi sforzi per rafforzare l’unità e la fratellanza tra i musulmani riunendoli per l’Hajj a spese dei musulmani. il re.

Il ministro ha affermato che sono iniziati i preparativi per ospitare questi pellegrini ed è stato sviluppato un piano strategico.

 

Condividi sui social