Buccinasco, omicidio di Paolo Salvaggio

Buccinasco, omicidio di Paolo Salvaggio

Buccinasco, esecuzione di ‘ndrangheta in pieno giorno. Ucciso Paolo Salvaggio. Milano Pavia TV

Buccinasco, omicidio di Paolo Salvaggio, avvenuto questa mattina attorno alle 10 a Buccinasco in via della Costituzione, nei pressi del Parco Spina Azzurra, uno dei luoghi più frequentati della zona.

Noto pregiudicato, Salvaggio, 60 anni, era in regime di detenzione domiciliare presso l’abitazione dell’ex moglie a Buccinasco.

Narcotrafficante di un certo peso criminale, tanto da avere rapporti e contatti in Cocaina per il traffico dalla Colombia.

Salvaggio coltivava pure rapporti con la cosca dei Papalia, una delle “famiglie” di ‘ndrangheta piu’ importanti nel Nord Italia.

Veniva da Pietraperzia in provincia di Enna, a 17 anni ammazza il buttafuori di un night club di Bereguardo

La Presidente della Commissione regionale Antimafia, Monica Forte ha dichiarato:  È evidente come la scelta del luogo e dei tempi sia anche una dimostrazione di potere e impunità.

“Da anni – dichiara il sindaco di Buccinasco  Rino Pruiti – denunciamo la presenza sul nostro territorio di pregiudicati e famiglie legate alla criminalità organizzata e gridiamo la necessità di tenere sempre alta l’attenzione.

Il sindaco ha poi aggiunto: la nostra amministrazione ha installato una serie di telecamere che già in passato sono state risolutive per risalire agli autori di crimini e che mettiamo a disposizione delle forze dell’ordine”.

Il sindaco pone un serio monito e l’episodio potrebbe non essere tale «Adesso bisogna capire perché dopo decenni qui si ricomincia a sparare. 

Evidentemente sono saltati gli equilibri fra le famiglie»

Condividi sui social