Disposta autopsia su Lina Segarelli, vittima del tragico incidente di Nepi

Incidente Nepi: disposta l’autopsia su Lina Segarelli

La Procura vuole vederci chiaro sull’incidente: indagato l’automobilista

Come da prassi, la Procura di Viterbo, per il tramite del Pubblico Ministero dott. Michele Adragna, ha aperto un procedimento penale per l’ipotesi di reato di omicidio stradale sul tragico incidente occorso mercoledì 10 gennaio 2024 a Nepi (Vt) e costato la vita la vita Lina Segarelli, 89 anni, di Sutri, sempre nel Viterbese.

Disposta autopsia su Lina Segarelli, vittima del tragico incidente di Nepi
Policlinico Gemelli

Il Sostituto Procuratore ha iscritto nel registro degli indagati il conducente della vettura che si è scontrata con l’utilitaria dell’anzianaS. C., 49 anni, di Morlupo (Rm). Inoltre ha disposto l’autopsia sulla salma della vittima per confermare che il decesso sia dovuto alle lesioni riportate nel sinistro. L’incarico sarà conferito domani, giovedì 18 gennaio, alle ore 15, al medico legale dott. Matteo Scopetti, al Policlinico Gemelli di Roma, dove a seguire il consulente tecnico d’ufficio effettuerà l’esame.

La dinamica del sinistro stradale

L’incidente, tra la Audi Q5 dell’indagato e la Chevrolet Matiz dell’ottantanovenne, è accaduto alle 12, sulla strada Provinciale Cimina all’incrocio con via Sutrina e via Prato. Le cause sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Nepi che hanno effettuato i rilievi e posto sotto sequestro i veicoli.

Disposta autopsia su Lina Segarelli, vittima del tragico incidente di Nepi
Eliambulanza Roma

Ad avere la peggio la signora Segarelli che, a dispetto dell’età avanzata, godeva di ottima saluteera totalmente autosufficiente e guidava ancora. La donna è stata trasportata con l’eliambulanza del 118 in condizioni disperate al Gemelli. Purtroppo, però, il suo corpo non ha retto ed è spirata l’indomanigiovedì 11 gennaio. Troppo gravi i politraumi riportati nel violento scontro con il Suv.

Lina Segarelli lascia la figlia e i due amati nipoti

Lina Segarelli ha lasciato in un dolore immenso la figlia Rossella e due amati nipoti con i quali peraltro conviveva. Questi, per essere assistiti e fare piena luce sui fatti e sulle responsabilità del sinistro, attraverso l’Area Manager per il Lazio e l’Umbria Matteo Cesarini, si sono affidati a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, unitamente all’avv. Donatello d’Onofrio del foro di Roma.

Una volta ultimato l’accertamento tecnico non ripetibile l’autorità giudiziaria darà il nulla osta alla sepoltura. I congiunti dell’anziana, poi, potranno fissare la data dell’ultimo saluto a Lina Segarelli.

Condividi sui social