Foad Aodi (Amsi)

Foad Aodi (Amsi). Appello al Governo italiano, urge corridoio sanitario

Foad Aodi (Amsi);Appello al Governo italiano ,urge corridoio sanitario e umanitario per salvare vite e bambini.

l’Associazione medici di Origine straniera in Italia (Amsi) ,Unione medica Euro mediterranea (UMEM) .
E La Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) esprimono condoglianze e solidarietà al popolo libico e alla comunità libica in Italia.

“Immagini strazianti dalla Libia dopo le morti e le distruzioni causate dalle inondazioni, soprattutto nella parte orientale del Paese.

Inviamo le nostre più sincere condoglianze, al popolo libico e alle famiglie delle vittime. Siamo pronti ad aiutare le persone colpite da questa calamità”.

“Confermiamo dai nostri medici locali che sanno soccorrendo la popolazione con condizioni molto difficile e grave che finora il numero delle persone scomparse ha raggiunto le 12.000 persone.

Si registrano  più di 3000 morti di cui 1400 sono stati già sepolti,12 mila dispersi, 8 mila famiglie sfollati ,numerosi quartieri scomparsi a Derna dall’inondazione.

Lanciamo il nostro Appello al Governo italiano ,urge corridoio sanitario e umanitario per salvare vite e bambini. purtroppo i numeri e bilanci stanno aumentano in continuo.

Cosi Dichiara Il Pro.Foad Aodi ,presidente Amsi e UMEM) e membro Commissione Salute Globale Fnomceo

Una situazione grave, quella creatasi dopo il terremoto in Marocco ed ora pure l’alluvione in Libia

Condividi sui social