franco di mare morte

Addio a Franco Di Mare: il giornalista Rai si spegne a 68 anni

Scomparso Franco Di Mare dopo una lunga battaglia contro il mesotelioma per un tumore aggressivo.

Scomparso dopo una lunga battaglia contro il mesotelioma

Il mondo del giornalismo italiano piange la scomparsa di Franco Di Mare, storico volto Rai. Il giornalista, che ha segnato la sua carriera come cronista, inviato di guerra e conduttore televisivo, si è spento a Roma all’età di 68 anni, stroncato da un mesotelioma, un tumore aggressivo causato dall’esposizione all’amianto.

Di Mare, la cui voce ha accompagnato gli italiani per decenni, ha dato notizia della sua malattia solo poche settimane fa, scegliendo di condividere con il pubblico la sua dura battaglia. Un gesto di coraggio e trasparenza che ha commosso profondamente tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato.

Una carriera costellata di successi

Nato a Napoli nel 1955, Di Mare ha mosso i primi passi nel mondo del giornalismo collaborando con L’Unità e Radiocor. La sua carriera è poi esplosa in Rai, dove ha ricoperto il ruolo di cronista, inviato di guerra e conduttore di programmi di approfondimento.

Tra le esperienze più significative, la sua presenza come inviato nei teatri di guerra della ex Jugoslavia, dove ha documentato con coraggio e professionalità i conflitti che hanno insanguinato la regione. Ma Di Mare è stato anche un apprezzato conduttore, volto noto di programmi come “Samarcanda” e “Mediterraneo”.

Franco Di Mare, un uomo di grande valore

Oltre al suo talento professionale, Di Mare era conosciuto e stimato per le sue doti umane. Un uomo generoso, altruista e sempre pronto ad aiutare il prossimo. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nel mondo del giornalismo e in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Le esequie

La famiglia di Franco Di Mare ha comunicato che le esequie saranno celebrate a breve. La data e il luogo saranno resi noti nei prossimi giorni.

Un ricordo indelebile

Franco Di Mare resterà per sempre un punto di riferimento per il giornalismo italiano. La sua professionalità, il suo coraggio e la sua umanità saranno un esempio per le generazioni future.

E’ la prima volta che leggi Il Quotidiano d’Italia ?

Siamo un giornale online che, sinteticamente e senza troppi fronzoli, desidera spiegare la realtà dei fatti.

Se ti fosse piaciuto l’articolo, sopra trovi le funzioni per la condivisione

Per info ed articoli contatta me o la redazione : Fabio Sanfilippo

Puoi seguirmi su FacebookInstagramTwitterSitoPaginaThreads

Condividi sui social