Arabia Saudita

Arabia Saudita: in aumento numero di milionari nel prossimo decennio

Secondo il BRICS Wealth Report di Henley & Partners, il Regno detiene attualmente la sesta posizione all’interno del blocco in termini di individui con patrimoni elevati.

L’Arabia Saudita è pronta per un aumento del 105% della ricchezza media pro capite nei prossimi 10 anni, partendo dagli attuali 54.000 dollari, secondo un nuovo studio.

Secondo il BRICS Wealth Report di Henley & Partners, il Regno detiene attualmente la sesta posizione all’interno del blocco in termini di individui con patrimoni elevati.

L’agenzia di consulenza ha aggiunto che l’Arabia Saudita ospita attualmente 58.300 milionari, di cui 195 cent-milionari e 22 miliardari, segnando un significativo aumento del 32% dal 2013.

I centi-milionari, definiti come individui con un patrimonio superiore a 100 milioni di dollari, contribuiscono a questo gruppo demografico benestante.

Il rapporto ha evidenziato l’India come leader nella lista della ricchezza pro capite, con un aumento previsto del patrimonio del 110% nei prossimi 10 anni, rispetto agli attuali 6.800 dollari.

Inoltre, si prevede che la ricchezza media pro capite negli Emirati Arabi Uniti aumenterà del 95% entro il 2033, seguita da Cina ed Etiopia rispettivamente all’85% e al 75%.

Allo stesso modo, si prevede che il Sud Africa aumenterà del 60% in questo segmento, mentre si prevede che l’Egitto crescerà del 55% entro il 2033.

“Questi paesi presentano condizioni economiche divergenti: l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti godono di economie robuste, mentre l’Egitto deve affrontare sfide economiche sistematiche”, ha affermato Robert Mogielnicki, studioso senior presso l’Arab Gulf States Institute di Washington.

“Ci sono anche grandi differenze nelle rispettive posizioni di ciascun Paese nell’ordine internazionale e nel modo in cui gli attori governativi di alto livello perseguono interessi politici e diplomatici sulla scena mondiale”, ha aggiunto.

Il documento rivela inoltre che la ricchezza investibile totale attualmente detenuta nel blocco BRICS ammonta a 45.000 miliardi di dollari, con una popolazione milionaria in queste nazioni che si prevede aumenterà dell’85% nei prossimi 10 anni.

Attualmente, ci sono 1,6 milioni di individui nei paesi BRICS con beni investibili superiori a 1 milione di dollari, di cui 4.716 cent-milionari e 549 miliardari.

Secondo i risultati, la ricchezza privata in Cina ha registrato una crescita sostanziale del 92% negli ultimi dieci anni. Il gigante asiatico ospita attualmente 862.400 milionari, di cui 2.352 cent-milionari e 305 miliardari.

La Cina è seguita da vicino dall’India, dove la ricchezza privata è aumentata dell’85% negli ultimi 10 anni. Il paese conta attualmente 326.400 milionari, di cui oltre 1.000 cent-milionari e 120 miliardari.

Dal 2013, la popolazione milionaria negli Emirati Arabi Uniti è aumentata del 77%, con gli Emirati che ora vantano un totale di 116.500 milionari.

“Economicamente, le nazioni non occidentali – con i BRICS all’avanguardia – stanno spingendo il mondo verso una nuova realtà: uno status quo economico, sociale e monetario emergente che sta ribaltando ciò che il mondo ha accettato come normale per quasi ottant’anni”, ha commentato Jeff D. Opdyke, esperto di finanza personale e investimenti sul rapporto.

Tuttavia, il numero dei milionari in Sudafrica ha registrato un calo del 20% dal 2013, mentre in Iran nello stesso periodo il numero è diminuito del 38%.

Condividi sui social