Rissa sfiorata in consiglio comunale a Terni

Rissa sfiorata in consiglio comunale a Terni

Rissa sfiorata in consiglio comunale a Terni: il sindaco Bandecchi aggredisce un consigliere di FdI

Terni, 28 agosto 2023 – Il consiglio comunale di Terni è stato sospeso per alcuni minuti

dopo che il sindaco Stefano Bandecchi ha aggredito verbalmente e fisicamente il capogruppo di FdI Marco Celestino Cecconi.

L’episodio è avvenuto durante un’accesa discussione tra il sindaco e il consigliere di minoranza, che si trovavano a confrontarsi sui conti comunali.

Bandecchi ha accusato Cecconi di aver diffuso “false informazioni” e di aver “messo in cattiva luce l’amministrazione”.

La situazione è degenerata quando Bandecchi ha iniziato a rivolgersi a Cecconi con toni aggressivi, invitandolo a “smettere di ridere” e minacciandolo di fargli “volare via tutti i denti dalla bocca”.

Le parole del sindaco hanno provocato la reazione del consigliere di FdI, che ha richiamato Bandecchi a un atteggiamento più moderato.

A quel punto, il primo cittadino ha lasciato la sua postazione e ha cercato di avvicinarsi al consigliere, travolgendo anche una sedia.

Fermato dagli agenti di polizia presenti in aula, Bandecchi è stato accompagnato fuori dall’aula consiliare. La seduta è stata sospesa per alcuni minuti, prima di riprendere regolarmente.

In aula sono tornati sia Bandecchi sia tutti i consiglieri che erano già presenti. Il vicesindaco Riccardo Corridore, prendendo la parola, ha stigmatizzato l’accaduto

 “È stato un esempio negativo che non dovrà ripetersi”, ha detto.

Corridore ha giustificato la reazione del sindaco in quanto “dai consiglieri di FdI c’è una continua provocazione”.

Nel corso della seduta ha ripreso la parola anche lo stesso Bandecchi, non facendo cenno all’accaduto.

Ma parlando dell’assunzione di nuovi agenti della polizia locale che l’amministrazione intende fare.

Condividi sui social