Chiesa

Chiesa cattolica svizzera: oltre 1.000 casi di abusi sessuali

Chiesa cattolica svizzera: oltre 1.000 casi di abusi sessuali

Zurigo, 12 settembre 2023 – Un’indagine condotta da un team indipendente di storici dell’Università di Zurigo (UZH) ha rilevato che:

ci sono oltre 1.000 casi di abusi sessuali sono stati commessi da esponenti della Chiesa cattolica svizzera dal 1950 ad oggi.

Gli abusi riguardano 510 aggressori e 921 vittime, che nel 74% dei casi erano minorenni.

Il 54% dei reati sono stati commessi da uomini ai danni di persone di sesso maschile.

“Quanto scoperto non è che la punta dell’iceberg”, ha commentato il team di storici.

“I casi di abuso sono probabilmente molto più numerosi, ma non sono stati denunciati”.

L’indagine ha riguardato gli archivi segreti delle istituzioni ecclesiastiche svizzere.

I documenti hanno rivelato che la Chiesa ha spesso insabbiato gli abusi.

Come? Spostando i sacerdoti accusati di molestie da una parrocchia all’altra.

La pubblicazione dei risultati dell’indagine ha suscitato un’ondata di indignazione in Svizzera.

Il governo ha annunciato che avvierà un’indagine indipendente per fare luce sulla questione.

“Questi risultati sono un’ulteriore prova della gravità della crisi che sta attraversando la Chiesa cattolica”, ha dichiarato la ministra degli Interni Karin Keller-Sutter.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere i bambini e prevenire ulteriori abusi”.

 

Condividi sui social