Lombardia, Premio Rosa Camuna a Umberto Bossi

Lombardia, Premio Rosa Camuna a Umberto Bossi

Regione Lombardia ha deciso e allo storico fondatore e papà della Lega, il Senatur Umberto Bossi verrà conferito il Premio Rosa Camuna.

Riconoscimento personale che cade nell’anno esatto in cui la Lega festeggia i suoi 40 anni dalla fondazione proprio come primo firmatario ed indomabile guida il Senatur varesino.

Si tratta della piu’ alta onorificenza istituita dalla Regione attraverso la quale viene riconosciuto pubblicamente l’impegno, l’operosita’, la creativita’ e l’ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.

Umberto Bossi è un leone politico, lungimirante e rivoluzionario, già ministro, senatore ed europarlamentare, ora deputato della Repubblica, nonche fondatore della Lega autonomista Lombarda prima divenuta poi Lega Nord, di cui è stato segretario federale fino al 2012 ed è attualmente presidente a vita

Come comunica la Regione infatti, Mercoledì 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la ‘Festa della Lombardia’, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’.

Si tratta della più alta onorificenza istituita dalla Regione attraverso la quale viene riconosciuto pubblicamente l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.

Destinatari dei premi sono persone fisiche, imprese, enti, associazioni, fondazioni e realtà residenti, con sede o operanti in Lombardia.

Il ‘Premio Rosa Camuna’ prevede l’assegnazione di 5 riconoscimenti indicati dal Consiglio Regionale e 2 decisi dal Presidente della Giunta regionale che verranno attribuiti quest’anno a Fedele Confalonieri, milanese doc, manager di successo, cui la città ha affidato la Presidenza della Veneranda Fabbrica del Duomo e Dolce&Gabbana, impresa di eccellenza che celebra i suoi 40 anni ed è motivo di grandissimo orgoglio della nostra regione nel mondo.

Grande riconoscimento quindi a Umberto BOSSI (Premio per le Riforme Istituzionali – “Ha aperto la strada al processo di riforme costituzionali. Uomo politico di rilievo soprattutto per la nostra regione, sempre vicino alla gente”), a Giuseppe Marotta (“dirigente con un curriculum costellato di risultati eccellenti nelle squadre italiane, tra le quali le lombarde Inter, Atalanta, Monza, Como e Varese”) ad Alessandro Mahmoud – Mahmood (Premio per la Musica e l’Impegno sociale – “I suoi album hanno registrato milioni di copie vendute e innumerevoli riconoscimenti artistici. Non fa mancare il suo sostegno a progetti a favore di chi è difficoltà”) ad Ambra Angiolini (Premio per lo Spettacolo e l’Impegno sociale – “Artista di grande umanità che si batte per i diritti umani con uno spiccato impegno per le campagne di sensibilizzazione sociale”

 

 

 

 

Condividi sui social